in

Mobilità sostenibile è uno strumento utile per ridurre l’inquinamento

L’auto privata resta ancora la prima scelta per molti italiani

Pulsee Energy Index, brand digitale e green di luce e gas di Axpo Italia, ha realizzato un interessante studio in collaborazione con la società di ricerche di mercato NielsenIQ¸ che riguarda la sostenibilità ambientale.

Sono stati intervistati uomini e donne in tutta Italia e con età compresa tra 18 e 65 anni sui temi di mobilità e ambiente e in particolare sull’inclinazione a scegliere la mobilità sostenibile usando monopattini elettrici, bici a pedalata assistita, scooter elettrici e altri veicoli con zero o basso impatto sull’ambiente, di proprietà o in condivisione.

Monopattino elettrico
Mobilità sostenibile, oltre la metà degli intervistati abbandonerebbe l’auto per bici e altri mezzi elettrici

Mobilità sostenibile: molti italiani andrebbero a vivere in una città dove è vietata la circolazione di auto inquinanti

Dalla nuova indagine emerge che l’83% degli intervistati sostiene che la mobilità sostenibile è uno strumento utile per ridurre l’inquinamento e la congestione stradale mentre il 60% afferma che è utile per ridurre la congestione stradale.

Il 58% degli uomini e donne intervistati sostiene che abbandonerebbe l’auto tradizionale per rimpiazzarla con bici e altri mezzi elettrici di proprietà o in condivisione a patto che piste ciclabili e stazioni di ricarica vengano potenziate.

Bici elettrica

Il 46% degli intervistati afferma che muoversi in modo sostenibile in Italia richieda più tempo ed energia mentre vengono valutati positivamente i paesi esteri di cui la percentuale sale al 57%. Il 47% degli italiani intervistati sarebbe disposto a vivere e lavorare in città che vietano la circolazione di mezzi inquinanti e dove a poter circolare siano soltanto mezzi elettrici, pubblici, biciclette e monopattini elettrici, anche in condivisione.

Nonostante quanto riportato fino ad ora, l’auto privata resta ancora prima in classifica per il 64% degli intervistati mentre per quanto riguarda bici di proprietà, autobus e metropolitana abbiamo percentuali rispettive del 13%, 8% e 4,5%.

Gli intervistati sostengono di effettuare ogni giorno circa 22 km in media per recarsi al lavoro, 5,6 km per andare a fare la spesa, lo shopping e altre attività domestiche e altri 12 km per le attività legate ai figli.

Oltre il 70% afferma di conoscere bici elettriche e monopattini elettrici. Il 67% ha riconosciuto il basso impatto sull’ambiente di questi mezzi mentre il 75% per la possibilità di muoversi in città comodamente, anche se c’è richiesta per una maggiore presenza di corsie dedicate. Infine, il 56% non ha mai usato un mezzo in sharing e, tra chi li utilizza, il 31% sceglie un’auto, il 17% una bici, il 7% uno scooter e il 7% un monopattino elettrico.

Looks like you have blocked notifications!