in ,

Ferrari 296 GTB: video spettacolare in pista a Yas Marina

Gioca con le emozioni il nuovo filmato ufficiale sulla Ferrari 296 GTB.

Sin dal primo momento, la Ferrari 296 GTB è stata descritta dalla casa di Maranello come un modello che definisce il piacere di guida. La recente creatura del “cavallino rampante” è nata col desiderio di regalare emozioni allo stato puro. Il nuovo video diffuso oggi dalla casa di Maranello sottolinea ulteriormente la cosa. Il titolo è chiaro: “Fun to Drive“. Al divertimento operativo concorre in modo determinante il motore, che è la prima regola della formula vincente di questa “rossa”. Per mettere in risalto il vigore sensoriale del suo sistema propulsivo è stato sviluppato il filmato odierno.

A fare da set ci ha pensato la pista di Yas Marina, ma c’è stata anche un’incursione finale nella città di Abu Dhabi. Il risultato sono dei fotogrammi spettacolari, dove le immagini si miscelano ai suoni e al fascino esotico della cornice ambientale degli Emirati Arabi Uniti. Chi ha il “cavallino rampante” nel cuore, forse, rivedrà il video a più riprese, perché la clip esprime le sue note con grande dinamismo. La parte meno gradita sarà quella relativa alla marcia in elettrico, ma per fortuna occupa poco spazio nel filmato. Doveroso, a questo punto, spendere alcune parole sul cuore della Ferrari 296 GTB, che il cortometraggio focalizza.

Ferrari 296 GTB: energia vulcanica

Ferrari 296 GTB
Sovrasterzo di potenza con la Ferrari 296 GTB

La più recente berlinetta sportiva a motore centrale-posteriore della casa di Maranello introduce in gamma una nuova architettura, pescata dalla tradizione Dino, che si affianca ai pluripremiati motori a 8 e 12 cilindri. Qui la spinta fa capo a un V6 biturbo a V di 120° da 663 cavalli, abbinato a un propulsore elettrico da 167 cavalli. Si tratta, quindi, di un sistema ibrido da 830 cavalli complessivi. Un record per una supercar la cui cilindrata è di “soli” 2992 centimetri cubi.

L’energia è chiamata a esprimersi su un peso di 1470 chilogrammi. Questo lascia intuire il tenore delle performance. Snoccioliamo alcune cifre per rendere meglio l’idea. L’accelerazione da 0 a 100 km/h viene liquidata in 2.9 secondi, mentre per raggiungere i 200 km/h, sempre con partenza da fermo, ci vogliono 7.3 secondi. La velocità massima supera i 330 km/h.

Ciò che le cifre non raccontano sono il tenore sublime del suo handling e la qualità del coinvolgimento emotivo. Ad elevare quest’ultimo concorre il sound da pelle d’oca, decisamente migliore di quello della F8 Tributo e abbastanza simile, in alcuni frangenti, a quello dei fantastici V12 aspirati del marchio. Il nuovo motore V6 abbina in modo armonico due caratteristiche solitamente in contrasto, come l’intensità del turbo e l’armonia delle note in alta frequenza, regalando splendidi acuti nella sua timbrica. A voi il filmato. Buona visione!

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento