in

Fiat Mobi manterrà il motore 1.0 Fire EVO

Fiat Mobi: importanti novità arrivano a proposito della city car della casa italiana che vede confermato il suo motore 1.0 Fire EVO

Fiat Mobi

Arrivano interessanti novità dal Brasile per Fiat Mobi. La celebre vettura della principale casa automobilistica italiana continua ad essere une delle più vendute nella sua categoria nell’importante mercato automobilistico. A proposito di questo modello di Fiat, si è appena saputo che la vettura anche in futuro continuerà ad essere proposta nelle versioni Easy, Like e Trekking sempre equipaggiate con motore 1.0 Fire EVO adeguato al nuovo programma di emissioni.

Fiat Mobi: ecco le ultime novità

A proposito di questo motore, nelle scorse settimane erano sorti alcuni dubbi proprio a causa della questione emissioni che anche in Brasile inizia a creare non pochi problemi alle case automobilistiche, costrette ad adeguare le proprie gamme in base alle normative sempre più restrittive.

Si pensava che alla fine Fiat avrebbe potuto fare a meno di questo motore per la sua Fiat Mobi ma così non sarà. Dal Brasile nuove foto spia pubblicate dal sito AutosSegredos nelle scorse ore mostrano che Fiat attualmente lavora allo sviluppo di una Mobi Easy con motore 1.0 Fire EVO.

L’attuale motore 1.0 Fire EVO di Fiat Mobi eroga 73 CV di potenza a 6.250 giri/min e ha una coppia di 9,5 kgfm a 3.850 giri/min se alimentato a benzina. Non sappiamo ovviamente come le cose cambieranno dopo che il motore sarà adeguato al programma PL7. E’ probabile però che sia la coppia che la potenza potrebbero essere riviste al ribasso.

Per il resto si sa ancora poco. L’unica certezza che arriva dal Brasile a proposito di Fiat Mobi è che l’auto avrà vita lunga nel mercato auto brasiliano. Infatti si vocifera che l’attuale modello sarà confermato fino al 2026 e non fino al 2024 come si era pensato in un primo momento.

Fiat Mobi
Fiat Mobi: importanti novità arrivano a proposito della city car della casa italiana che vede confermato il suo motore 1.0 Fire EVO

Nel 2024 però l’auto di Fiat subirà alcune importanti modifiche come ad esempio l’aggiunta del controllo di stabilità e di trazione, più qualche altro piccolo ritocco estetico che le permetteranno di rimanere sul mercato per almeno altri due anni. A quel punto si vedrà se Fiat deciderà di lanciare una nuova generazione oppure opterà per altri tipi di veicolo.

 

 

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento