in

Minore su monopattino prende multe e fa danni? Papà paga

Il responsabile per multe e danni di tipo assicurativo, se a guidare il monopattino elettrico di proprietà è un minore, è papà

Nel 2021, secondo la Confarca autoscuole, i monopattini elettrici sono al centro di un fenomeno pericoloso: un morto al mese e 14.000 feriti gravi. Spesso, a guidare la tavoletta a rotelle, è un minore. Con i genitori che si mettono le mani fra i capelli. Infatti, il responsabile per multe da Codice della Strada e danni di tipo assicurativo, se a guidare il monopattino elettrico di proprietà è un minore, è papà. O mamma.

Il genitore si accorge del guaio e del pericolo solo dopo che il fatto si è verificato. Molti pensano che l’assicurazione Rc auto della propria vettura copra anche i danni assicurativi fatti col monopattino elettrico dal figlio: non è così. La Rca copre solo i danni agli altri causati con la vettura.

C’è poi una bufala minacciosa in Internet: si dice che parecchi genitori hanno già stipulato una Rc (Responsabilità civile) per il monopattino elettrico di chi lo usa in famiglia. Fake news. In realtà, va forte la polizza Infortuni per il ragazzo. Se il giovane si fa male in un incidente con colpa, andando a sbattere contro un’auto o contro un muro su monopattino, la polizza copre i danni da infortunio: una diaria giornaliera, un rimborso, le cure, le terapie o altro.

monopattino

Monopattino: occhio ai soldi da pagare per i danni

Sono pochissimi quelli che hanno la Rc: copre i danni agli altri causati col monopattino. E poi occhio: bisogna vedere le condizioni contrattuali della polizza Rc. Primo: c’è un massimale. L’importo massimo risarcito dalla compagnia. Se il massimale è di 500 euro, e il ragazzo va addosso a una vettura causando danni per 2.000 euro, la compagnia paga 500 euro: gli altri 1.500 euro ce li mette papà.

Secondo: ci sono franchigie. Ossia penali a carico dell’assicurato che causa il danno con la Rc. Se la franchigia è di 100 euro, con danno di 200 euro, la compagnia paga solo 100 euro: gli altri 100 euro ce li mette papà. Terzo: gli scoperti. Ossia le percentuali del danno che restano a carico dell’assicurato.

Morale. Quasi sempre, il responsabile per multe da Codice della Strada e danni di tipo assicurativo, se a guidare il monopattino elettrico è un minore, è papà. Deve pagare.

Proprio per questo la politica per mesi ha pensato di introdurre una Rc obbligatoria. Con massimali e penali adeguati. A tutela del ragazzo su monopattino, e dei genitori. E a tutela delle vittime dell’incidente: così hanno il rimborso sicuro. L’obiettivo è anche evitare i casi di pirateria stradale con tavoletta: il monopattinista causa un sinistro e scappa. Così non paga i danni. Può anche investire un pedone anziano, fargli male, e fuggire: è già successo, eccome.

Adesso, la palla passa al Governo. Magari studierà una formula assicurativa obbligatoria per chi va su monopattino di proprietà. Resta poi la questione del monopattino preso a noleggio, in sharing. Occorre capire bene quali siano le assicurazioni, con che massimali e penali. Prima del noleggio, opportuno leggere con la massima attenzione tutte le clausole.

Looks like you have blocked notifications!