in

Romeo Ferraris e Giulia ETCR secondi fra i costruttori del Pure ETCR

La compagine di Opera che schiera nel Pure ETCR le Giulia ETCR, ha agguantato una concreta seconda piazza finale nella classifica costruttori

Il quinto round del calendario del Pure ETCR (dopo gli appuntamenti di Vallelunga, Motorland, Copenhagen e Hungaroring) ha portato in casa Romeo Ferraris, che nel Pure ETCR schiera le Giulia ETCR elettriche, due podi nelle DHL Super Final in accordo con un secondo posto finale agguantato da Luca Filippo e alla terza piazza di Rodrigo Baptista.

I due hanno raccolto un set di punti divenuti fondamentali all’interno della lotta destinata alla classifica dei costruttori dove le Giulia ETCR di Romeo Ferraris hanno agguantato un eccellente seconda piazza con 579 punti complessivi. La compagine di Opera precede Hyundai Motorsport e dal weekend di Pau rientra con tre vittorie su quattro disponibili nelle Battle del Round 2 con Luca Filippi, Oliver Webb e Philipp Eng che hanno dominato le manche del sabato.

Giulia ETCR Romeo Ferraris

La prima stagione del campionato internazionale riservato alle elettriche produce ottimi riscontri per la Giulia ETCR

Nel weekend di Pau, Philipp Eng si è reso protagonista di un contatto al via della DHL Super FInal B che lo ha escluso dai giochi con la sua Giulia ETCR in grado però di garantire la migliore prestazione del team in qualifica: alla fine è stato secondo nel Time Trial per 91 millesimi.

Luca Filippi, avendo conquistato 58 punti, ha chiuso quarto nella classifica del King of The Weekend sebbene il miglior interprete di questa prima stagione del Pure ETCR a bordo della Giulia ETCR della Romeo Ferraris è stato Rodrigo Baptista con 248 punti portati a casa.

Giulia ETCR Romeo Ferraris

Entusiasta la team principal di Romeo Ferraris, Michela Cerruti, che dedica la vittoria a Baronio ovvero il padre Aldo: “si è conclusa una stagione intensa, sotto ogni punto di vista per noi. Sia nell’azione in pista, in cui dapprima tra grandi incertezze e tanti sforzi siamo arrivati ad iniziare con tante incognite nel primo appuntamento di Vallelunga, passando attraverso il primo podio della stagione in Spagna, la prima vittoria e la prima doppietta in Danimarca, il podio assoluto dell’Ungheria e la tiratissima conclusione francese. Altrettanto intensa è stata fuori dalla pista, per il grande lavoro che abbiamo fatto a casa, per gli enormi sforzi aziendali necessari per essere presenti ed essere competitivi nel PURE ETCR, ed ovviamente per la scomparsa di mio papà Aldo, che ci ha inevitabilmente toccati da vicino, ma anche accompagnato per la seconda parte di stagione. È a lui anzitutto che voglio dedicare il secondo posto ottenuto nella classifica costruttori, perché lo abbiamo ottenuto battendo un colosso come Hyundai Motorsport, battagliando con Cupra”.

Giulia ETCR Romeo Ferraris

Quindi Michela ha voluto ringraziare tutti quelli che si sono spesi per il successo della Giulia ETCR e della Romeo Ferraris: “il mio ringraziamento va a tutti i ragazzi che a casa e in pista hanno lavorato duramente giorno e notte per permetterci di arrivare fino a qui, e ad un partner come M1RA, affidabile e concreto. Non avremmo potuto raccogliere questi risultati senza i nostri piloti. Abbiamo siglato un piccolo record portandone in pista sei per varie vicissitudini, ma li voglio ringraziare tutti per essere stati parte della nostra famiglia, partendo da Luca, Rodrigo, Philipp e Oliver ma anche Stefano e Gigi che hanno portato in pista le nostre auto. In conclusione, voglio congratularmi con Cupra e con Mattias Ekstrom per la conquista del primo titolo nella storia del mondo del turismo elettrico”.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento