in

Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior: a novembre è atteso all’asta un esemplare

In totale sono stati costruiti solo 447 esemplari dal 1968 al 1975

All’inizio degli anni ‘60, Alfa Romeo stava vivendo un ritorno al successo nel motorsport. Ritiratosi dalle competizioni nel decennio precedente per dedicarsi alla produzione industriale, lo storico marchio di Arese ha riacceso la sua vena agonistica con le vittorie della Giulia Sprint GTA e della 1750 GTAm nel Campionato Europeo Turismo riservato alle vetture modificate da modelli di serie.

Nel 1968, forte dei precedenti successi, il Biscione diede vita all’Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior per partecipare alla classe riservata ai motori di piccola cilindrata.

Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior 1968 asta
Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior motore

Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior: uno dei primi esemplari prodotti è in cerca di una nuova casa

Nel corso di un’asta che si terrà a Londra il 6 novembre 2021, RM Sotherby’s proporrà una bellissima Giulia GTA 1300 Junior del 1968 proposta in configurazione Stradale e immatricolata per uso stradale. È tra i primi esemplari dei 447 realizzati tra il 1968 e il 1975.

Sotto il cofano della vettura è presente un motore a quattro cilindri in linea da 1.3 litri, abbastanza piccolo da rispettare la classe da corsa prevista. Questo si basava sul più grande 1600cc. Dei 447 unità dell’Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior realizzate tra il ‘68 e il ‘75, quasi tutte erano dipinte in Alfa Rosso e con inserti bianchi a contrasto.

Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior 1968 asta

La vettura ha riscontrato un immediato successo tra gli appassionati di corse e del brand milanese e ha creato un’eredità duratura come un’auto sportiva competitiva che era più economica da mantenere rispetto agli altri modelli proposti dal marchio. Ritornando all’esemplare atteso all’asta, è stato completato l’11 luglio del 1968 e acquistato da una concessionaria Alfa Romeo di Salerno.

Il telaio n°775816 è stato immatricolato per la prima volta il 15 dicembre del 1970. Come dimostrato dai documenti, la Giulia GTA 1300 Junior è rimasta in Italia per gran parte della sua prima infanzia.

Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior 1968 asta

Nel 1985, fu venduta a un pilota automobilistico italiano e rimasta in suo possesso fino al 2006, quando venne acquistata da un appassionato tedesco e fondatore del Ferrari Club Deutschland. Nel 2014, l’Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior è passata nelle mani di un altro tedesco.

Poco dopo, uno specialista Alfa Romeo presente vicino a Monaco ha speso oltre 17.000 euro in lavori di restauro, inclusa una ricostruzione del motore. Nel 2015 è stata importata nel Regno Unito da un importante collezionista e pilota da corsa storico.

Per tutto il 2021, lo storico modello di Arese è stato oggetto di una ricostruzione del propulsore che è costata oltre 25.000 sterline (29.475 euro). Come è possibile vedere dalle foto, la vettura viene proposta in configurazione Stradale con finestrini in vetro anziché in plexiglas, sedili con archi e altre caratteristiche che la differenziano dal modello Corsa.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento