in

Ibrahimovic si regala una Ferrari SF90 Spider per i 40 anni

Una nuova auto da sogno nel garage del noto calciatore svedese, che potrà deliziarsi con le note della Ferrari SF90 Spider.

Zlatan Ibrahimovic, per la festa dei suoi 40 anni, si è regalato una Ferrari SF90 Spider. Ognuno, in occasione delle ricorrenze anagrafiche, concede a se stesso quello che può. Lui va ben oltre la media, perché è molto ricco. La notizia del magnifico dono è giunta sul profilo Instagram personale. Così la sua strepitosa collezione di auto sportive e da sogno guadagna una nuova stella.

Non è la prima volta che un compleanno del calciatore nordico, attaccante del Milan e della nazionale svedese, si conclude con un cadeau così importante. In occasione dei 38 anni, era toccato a un meravigliosa Ferrari Monza SP2 di colore nero. L’arrivo della Ferrari SF90 Spider non sorprende più di tanto, perché il noto campione, considerato uno dei più bravi interpreti del suo sport, si è sempre circondato di supercar e hypercar. Fra i gioielli entrati nella sua line-up ci sono state anche la Ferrari Enzo e la Ferrari LaFerrari.

Ora è il turno della recente ibrida, il cui prezzo di listino prossimo ai 500 mila euro la mette fuori dagli standard della gente comune. Per lui, tuttavia, la cifra risultata perfettamente accessibile, in relazione ai suoi redditi e al suo patrimonio. Nei giorni scorsi, un esemplare identico a quello comprato da Ibrahimovic, era sceso in pista a Monza, con Marc Gené al volante. In quella circostanza, l’ex pilota spagnolo di F1, oggi brand ambassador della casa di Maranello, aveva regalato inebrianti scariche di adrenalina a Marcell Jacobs, campione olimpico dei 100 metri piani e della staffetta 4×100 metri piani ai Giochi di Tokyo.

Un’auto sportiva esaltante su tutti i fronti

Ferrari SF90 Spider: vista dall'alto
Alchimie tra design e aerodinamica

Ora le grandi emozioni offerte dalla Ferrari SF90 Spider potranno essere godute, in ogni momento della giornata, dal noto calciatore svedese. Gli basterà scendere in garage, prendere le chiavi e mettere in moto questa superba creatura per concedersi un’immersione travolgente nel mito del “cavallino rampante“, che lui conosce molto bene, per la sua ottima esperienza di cliente.

La Ferrari SF90 Spider è la regina del listino stradale della casa di Maranello. Anche se sul piano prestazionale la sorella coupé riesce a fare un po’ meglio, il leggero dazio è abbondantemente ripagato dalla gamma più ampia di esperienze che la versione open-top elargisce ai fortunati passeggeri. Il piacere di viaggiare senza un tetto sopra la testa, ascoltando le note del motore e assaporando in chiave motociclistica le atmosfere della natura, è qualcosa che non ha prezzo. Specie se si è al volante di una supercar da sogno come questa.

Rispetto alla variante coperta, la Ferrari SF90 Spider risulta anche più bella sul piano estetico, sia da aperta che da chiusa. Cosa, quest’ultima, davvero insolita. In genere l’armonia stilistica delle vetture orientate alle emozioni en plein-air perde terreno una volta che si chiude la capote, ma nel caso in esame tutto va in modo completamente diverso. Infatti, l’equilibrio formale, recupera punti per il miglior trattamento all’altezza del lunotto e dei sostegni laterali, punti deboli della coupé, almeno dal mio punto di vista.

Ibrahimovic avrà di che gioire con la Ferrari SF90 Spider

Ferrari SF90 Spider: il posteriore
La SF90 Spider vista da dietro

Non c’è dubbio sul fatto che Zlatan Ibrahimovic abbia fatto un’ottima scelta. Grande il senso del gusto mostrato scegliendo la tinta gialla triplo strato, che ben si sposa con le alchimie stilistiche del modello, valorizzate ulteriormente dalla particolare verniciatura. La Ferrari SF90 Stradale diventa la sportiva del “cavallino rampante” più potente della collezione del noto calciatore. Dall’azione combinata del motore endotermico V8 biturbo da 4 litri, con 780 cavalli all’attivo, e delle tre unità elettriche, da 220 cavalli, deriva un serbatoio energetico totale di 1000 cavalli, Made in Maranello. Roba da inchiodare al sedile ad ogni colpo d’acceleratore.

Le cifre raccontano solo in parte l’intensità del coinvolgimento emotivo: il passaggio da 0 a 100 km/h viene liquidato in 2″5, mentre a 7″0 dalla partenza da fermo i 200 km/h sono già un ricordo. La velocità massima di questa supercar si spinge a quota 340 km/h: credo che basti. Zlatan Ibrahimovic potrà concedersi delle esperienze sensoriali uniche, frutto di un piacere di guida ai massimi livelli, nonostante il peso non proprio da fuscello.

Con la Ferrari SF90 Spider, la casa del “cavallino rampante” spinge ad un altro livello le emozioni dell’azione en plein air, facendo scoprire universi nuovi, prima sconosciuti. Ai progettisti va il merito di un’opera perfettamente eseguita, in cui ogni elemento interagisce al meglio con tutti gli altri. Il risultato? Una somma di voci che si amalgamano in modo sublime, per dar vita a un coro di riferimento sul piano mondiale. Chapeau! 

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento