in ,

F1, Piero Ferrari: ‘A mio papà sarebbe piaciuto molto Leclerc’

Il vicepresidente ha elogiato anche Carlos Sainz Jr

Piero Ferrari, vicepresidente della Ferrari

Piero Ferrari, vicepresidente della Ferrari e figlio di Enzo Ferrari, ha affermato che a suo padre sarebbe piaciuto molto Charles Leclerc – pilota della Scuderia Ferrari di Formula 1. Crede che anche il cavallino rampante sia finalmente sulla buona strada per tornare a splendere nella massima competizione automobilistica.

Charles Leclerc? A mio papà sarebbe piaciuto di sicuro. Il confronto con il passato è sempre difficile da fare. Gilles Villeneuve è sempre stato puro istinto. Charles è molto diverso sotto questo aspetto. È un pilota intelligente e di grande talento su più livelli. Ha riflessi straordinari e grande concentrazione. Se gli daremo la macchina giusta, saprà darci molto piacere”, ha detto l’erede Ferrari che possiede il 10% della casa automobilistica modenese.

F1: Piero Ferrari sostiene che suo padre Enzo avrebbe apprezzato molto Charles Leclerc

Piero Ferrari ha elogiato anche Carlos Sainz Jr, che è entrato a far parte del team nel 2021. Ferrari recentemente rivelato che il team è fiducioso che gli importanti cambiamenti aerodinamici alla F1 permetteranno di ritornare ai vertici del Motorsport.

Carlos Sainz si è dimostrato anche un giovane pilota solido e veloce. Abbiamo una buona squadra e in futuro le cose sembreranno diverse per noi. Le carte verranno rimescolate e non dobbiamo dimenticare che con il nuovo regolamento tecnico ripartiamo da zero la prossima stagione”, ha concluso il figlio del fondatore della Ferrari.

Come riportato già in un articolo dedicato, la scuderia di Maranello sta lavorando su una nuova power unit che risolverà i problemi che ormai persistono dalla fine del 2019. Sta sfruttando una nuova galleria del vento e un simulatore per testare le prossime modifiche da apportare. Inoltre, può vantare una formazione di piloti giovane e grintosa che in questo momento sembra funzionare molto bene.

Ricordiamo che sulla SF21 di Charles Leclerc, a Sochi ha debuttato un nuovo sistema ibrido che avvia la sperimentazione sulla power unit la quale debutterà il prossimo anno e che si trova già al banco dinamico per raggiungere i valori di affidabilità previsti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento