in

FCA Serbia: dati ufficiali rivelano una diminuzione delle esportazioni nel primo quadrimestre

Fra gennaio e aprile 2018, FCA Serbia registra un calo delle esportazioni dal suo stabilimento

FCA Serbia esportazioni primo quadrimestre 2018

Lo stabilimento serbo di Fiat Chrysler Automobiles ha visto diminuire le esportazioni fra gennaio e aprile 2018. In particolare, FCA Serbia ha registrato un calo del 20,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, secondo quanto rivelato dai dati ufficiali resi noti dal ministero delle finanze serbo.

Nel primo trimestre del 2018, la fabbrica della Serbia ha ottenuto delle esportazioni pari a 303,3 milioni di euro. Nonostante il calo, la joint-venture formata da FCA e dal governo serbo è stata la migliore in termini di esportazioni fra gennaio e aprile per quanto riguarda la Serbia, seguita dal gruppo HBIS Serbia (il sito serbo della multinazionale cinese dell’acciaio).

FCA Serbia esportazioni primo quadrimestre 2018

FCA: lo stabilimento serbo registra un calo delle esportazioni fra gennaio e aprile 2018

Vi ricordiamo che nel sito viene prodotta la nuova Fiat 500L. A febbraio, lo stabilimento serbo ha registrato una produzione di 500.000 esemplari. Prima della sua fondazione, avvenuta ad aprile 2012, la fabbrica FCA ha attraversato una ristrutturazione della durata di 3 anni e inoltre Sergio Marchionne ha attuato una serie di investimenti del valore di 1 miliardo di euro.

Recenti indiscrezioni hanno rivelato che la produzione dell’ultima monovolume del brand torinese sarebbe dovuta spostarsi nella fabbrica FCA di Tychy, in Polonian ma sia il governo serbo che Sergio Marchionne hanno assicurato che ciò non avverrà e molto probabilmente verranno prodotti nuovi veicoli. Novità comunque potrebbero essere svelate in occasione dell’Investor Day di Balocco che si terrà fra poche settimane.