in

Una nuova era per Opel con Stellantis

Con Stellantis ha avuto inizio una nuova era per il marchio Opel che si sta reinventando

Opel
Opel

Opel si sta reinventando e trae vantaggio da una vera dinamica all’interno del Gruppo Stellantis. Questa trasformazione coinvolge nuovi codici stilistici sui modelli più recenti, con il pannello frontale Opel Vizor e la plancia Pure Panel con il suo doppio schermo digitale ergonomico. Il Mokka è stato il primo modello a inaugurare questo design innovativo che ringiovanisce e modernizza l’immagine del marchio. Il Grandland e la futura Astra ne stanno già beneficiando e l’intera gamma alla fine ne trarrà beneficio.

“Opel si impegna a portare i suoi prodotti verso l’alto”, spiega Antoine Maria, Corporate Sales Manager di Opel. Nel gruppo Stellantis, il marchio può ora posizionarsi allo stesso livello di Peugeot. ” Per affermare i propri valori, il marchio tedesco può contare sui suoi 160 anni di storia, sul suo ricco patrimonio e sulle sue radici tedesche con il “made in Germany”. La qualità manifatturiera fa parte del DNA del marchio e rimane una priorità costante. Tutti i modelli Opel sono sviluppati e perfezionati in Germania da ingegneri interni, in particolare presso lo stabilimento di Rüsselsheim.

Su ogni veicolo ritroviamo così una tipica “sensazione di strada” ed esperienza di guida, tra comfort e dinamismo, che apprezziamo appieno al volante. Per tutti i suoi modelli, Opel punta anche sull’innovazione con dotazioni e tecnologie degne dei marchi premium e accessibili a tutti. Due esempi: ergonomia interna con sedili certificati AGR, garanzia di maggior comfort nei lunghi viaggi.

Questa attrezzatura è tra le altre offerte su Mokka, Grandland e Insignia. Naturalmente, l’intera gamma Opel VP è disponibile nelle finiture Business per le aziende. Basate sul livello “Elegance”, queste versioni beneficiano tutte di una dotazione arricchita adattata all’uso professionale, con un conseguente vantaggio competitivo.

Un altro vantaggio dell’offerta Opel è che quattro autovetture sono disponibili in versioni 100% elettriche: Corsa-e, Mokka-e, Combo-e Life e Zafira-e Life per il trasporto passeggeri. Il Grandland è disponibile come ibrido plug-in (PHEV). E tutti i veicoli commerciali leggeri sono passati a zero emissioni: Combo-e, Vivaro-e e presto Movano-e. E il Vivaro-e HYDROGEN completerà questa gamma a zero emissioni entro la fine dell’anno. “Opel vuole essere all’avanguardia nell’innovazione nell’elettromobilità”, ricorda Antoine Maria.

Per supportare questo mercato in crescita, Opel può contare su tutti i servizi Free2Move di Stellantis, inclusa l’applicazione Charge My Car per individuare i punti di ricarica sui percorsi pianificati. Un’altra applicazione, PHEV Connect, questa volta destinata ai modelli ibridi plug-in come il Grandland, offre al gestore della flotta la possibilità di garantire che i veicoli vengano ricaricati correttamente ogni volta che vengono utilizzati. Un modo per controllare meglio i costi di utilizzo di questi modelli ibridi plug-in.

Ben noto alle aziende per la qualità e la competitività dei suoi prodotti, il marchio Opel da tre anni rafforza la sua posizione sul mercato BtoB. “I risultati sono particolarmente convincenti sulla parte dei veicoli commerciali dove Opel ha raggiunto il 2,6% della quota di mercato per flotte con meno di dieci veicoli, con un aumento delle vendite ad artigiani e microimprese”, osserva Antoine Maria. La crescita è sostenuta anche con flotte da 50 a 500 veicoli con una quota di mercato del 2,1%, in crescita dello 0,5% nel primo semestre 2021. ”

Ti potrebbe interessare: Stellantis: Nuova Fiat 500 X elettrica, linea simile a Opel e Peugeot

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI