in

Alfa Romeo: prolungato lo stop alla produzione

Ecco gli ultimi aggiornamenti da Cassino

alfa romeo cassino

Lo stabilimento Stellantis di Cassino, sede di produzione delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio, è fermo a causa della crisi dei chip. In queste ore è arrivata la conferma che anche per la giornata di domani, 14 settembre, la produzione sarà ferma. Lo stabilimento non riprenderà le sue attività e i modelli Alfa Romeo continueranno a non essere prodotti.

Ancora una volta, la causa dello stop è la crisi dei chip. Il sito laziale continua a dover fare i conti con i problemi con le forniture che impediscono una piena ripartenza. Al momento, non ci sono garanzie in merito ad una possibile ripresa della produzione a partire dal prossimo 15 settembre. Sul tavolo resta l’ipotesi di uno stop prolungato che potrebbe estendersi a tutta la settimana.

Nel frattempo, i lavoratori del sito di Cassino sono in cassa integrazione ed anche le aziende collegate alla produzione dei modelli Alfa Romeo devono fare i conti con un taglio delle commesse. L’indotto del sito laziale sta attraversando una fase molto difficile e la crisi dei chip va a peggiorare una situazione che era già molto negativa a causa delle scarse vendite dei modelli di casa Alfa Romeo.

Alfa Romeo

Ulteriore taglio di produzione per Alfa Romeo?

La crisi dei chip va a sommarsi alle scarse vendite dei modelli Alfa Romeo. All’orizzonte, come già riportato nei giorni scorsi, c’è un possibile taglio della produzione per Giulia e Stelvio. Per l’autunno, infatti, i due modelli di segmento D di Cassino potrebbero registrare un netto calo delle attività anche rispetto al già negativo primo semestre del 2021. Per un rilancio bisognerà attendere il futuro e le prime informazioni sulle nuove generazioni.

A rischio la partenza della produzione del Maserati Grecale?

Nel corso del prossimo mese di ottobre, a Cassino prenderà il via la produzione del Maserati Grecale. Il nuovo D-SUV del Tridente è stato sviluppato partendo dalla piattaforma Giorgio, la stessa di Giulia e Stelvio, e dovrebbe fare il suo debutto entro la fine dell’anno in corso. Nel frattempo, però, la crisi dei chip potrebbe creare non pochi problemi alla partenza della produzione di serie del Maserati Grecale.

I problemi con le forniture, infatti, potrebbero rallentare le attività sulla linea del Grecale in modo simile a quanto sta avvenendo per Giulia e Stelvio a Cassino. Al momento, in ogni caso, non ci sono conferme in merito a possibili ritardi nell’avvio della produzione nel sito laziale per il nuovo entry level di Maserati.

Ulteriori dettagli sullo stabilimento di Cassino e sulle attività produttive sulla linea Alfa Romeo e sul futuro Maserati Grecale arriveranno di certo nel corso delle prossime settimane. Continuate, quindi, a seguirci per tutti gli aggiornamenti legati alla delicata situazione in cui versano gli stabilimenti italiani.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI