in

Kimi Raikkonen: Toyota lo vorrebbe nel Mondiale Rally

Il futuro di Kimi Raikkonen, al di là della Formula 1 dalla quale ha annunciato il ritiro al termine della stagione 2021, fa già gola a molti

Kimi Raikkonen

Era anche ovvio che il futuro di Kimi Raikkonen, al di là della Formula 1 dalla quale ha annunciato il ritiro al termine dell’attuale stagione 2021, avrebbe fatto gola a molti. Il finlandese che abbandonerà quindi il suo impegno in Alfa Romeo Racing a fine anno non ha espresso particolari volontà su quello che sarà effettivamente il suo futuro all’indomani dell’abbandono del Circus. Probabilmente la volontà di Kimi è quella di staccare finalmente da tutto, ora che si ritrova peraltro ad un passo dai 42 anni di età, e dedicarsi alla famiglia di cui parla e ha parlato molto spesso nell’ultimo periodo.

Tuttavia le indubbie qualità di Kimi Raikkonen sono riconosciute a livello globale nel panorama del Motorsport. A cominciare da quelle espresse nel WRC nel biennio 2010-2011 quando aveva preferito dedicarsi al Mondiale Rally prendendosi una pausa dalla Formula 1.

Le attenzioni di Toyota su Kimi Raikkonen

Il fatto di avere già frequentato il Mondiale Rally in un passato non molto lontano, potrebbe dare vigore alle indiscrezioni che in questi giorni vedono proprio Kimi Raikkonen protagonista. Il fatto che il Mondiale Rally disponga di un numero di appuntamenti sicuramente in forma ridotta rispetto a quelli a disposizione in Formula 1, potrebbe permettere a Raikkonen di farci un pensierino magari in forma ridotta per mantenere intatte le sue volontà che lo vorrebbero lontano da impegni di una certa portata.

A fornire qualche possibilità ad un possibile ritorno di Iceman nel WRC è addirittura Toyota. Oggi infatti nel ruolo di team principal del comparto dedicato ai rally del colosso giapponese c’è l’ex pilota Jari-Matti Latvala, connazionale del buon Kimi. Proprio Latvala ha ammesso al quotidiano finlandese Ilta Sanomat un desiderio decisamente interessante: “credo che Kimi sarebbe ancora in grado di guidare rally. Sarebbe fantastico riportare Kimi nei rally. Porterebbe un enorme valore aggiunto all’intero campionato mondiale. In tal caso, la cosa migliore sarebbe che Kimi fosse con noi”, ha ammesso Latvala.

Insomma, il finlandese ha spalancato una porta all’indirizzo di Kimi Raikkonen. Tuttavia, qualora si dovesse pensare in tale direzione, in Toyota mancano effettivamente i posti liveri a disposizione. Le Toyota Yaris impegnate nel Mondiale sono infatti tutte impegnate per la stagione 2022. Si dovrebbe magari ragionare in prospettiva 2023: “purtroppo Kimi non potrà guidare una Toyota, almeno nella prossima stagione. Al momento non abbiamo una macchina da dargli, nemmeno per gare singole”, ha proseguito Latvala. Insomma, una condizione non molto semplice da mettere in pratica quando saranno passati due anni dall’abbandono del Circus.

C’è però chi lo vedrebbe bene anche nel Mondiale Rallycross. L’ex campione del mondo di rally, Marcus Gronholm ha ammesso: “voglio che Kimi sia pilota della nostra squadra nel campionato del mondo”. Bisognerà capire adesso se Raikkonen risulterà interessato a queste chiamate.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento