in

Emilia GT Veloce: un restomod col V6 della Giulia Quadrifoglio

La Emilia GT Veloce sarà presentata nel 2022 e realizzata in soli 22 esemplari: sotto al cofano il V6 Bi-Turbo della Giulia Quadrifoglio

Emilia GT Veloce

Si può ammettere che l’attenzione puntata sulla iconica Alfa Romeo Giulia GT appare sempre più alta, soprattutto in termini di restomod che hanno per protagonista la splendida coupé del Biscione. Dopo aver visto gli esempi di Totem Automobili, che con la GT Electric ha ripreso le linee della GT del Biscione migrando verso la propulsione elettrica, e degli esperti di Alfaholics ora è il turno della Emilia GT Veloce.

L’ultima novità arriva quindi dalla Germania, dove gli specialisti di auto sportive e classiche di Emilia Auto in collaborazione con VELA Performance daranno vita alla Emilia GT Veloce tenendo bene a mente la Giulia GT che fu. La futura Emilia GT Veloce sarà resa disponibile nella tiratura limitatissima di sole 22 unità disponibili in tutto il mondo a partire dal secondo trimestre del 2022 con prezzi che partono da 400mila euro. Al momento non esistono immagini reali, ma alcuni render e immagini di studio ci svelano quelle che saranno le linee della sportiva e alcune caratteristiche.

Emilia GT Veloce

Il V6 Bi-Turbo della Giulia Quadrifoglio sotto al cofano della Emilia GT Veloce

Il vezzo più interessante della nuova Emilia GT Veloce sarà disposto sotto al cofano. Il propulsore utilizzato sarà infatti l’unità V6 Bi-Turbo da 2,9 litri capace di 510 cavalli e 600 Nm di coppia disponibile sulla moderna Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e abbinata al cambio automatico ZF a 8 rapporti: i cambi di marcia sono assicurati in appena 150 millisecondi.

Rimane quindi intatta anche l’impostazione tecnica che prevede l’adozione della trazione sull’asse posteriore, ma il propulsore ovviamente differente rispetto a quello della “vecchia” Giulia GT in termini di quote ha previsto un rifacimento della meccanica con l’introduzione di ammortizzatori coilover KW, sospensioni indipendenti con doppi bracci trasversali davanti e MultiLink dietro e servosterzo adattivo. L’impianto frenante è realizzato da Brembo e non mancano ABS e controllo di trazione.

Emilia GT Veloce

Subirà molteplici modifiche la carrozzeria della Emilia GT Veloce rispetto a quella della Giulia GT. Nello specifico muta il frontale grazie ad uno scudetto vicino all’impostazione stilistica delle ultime Alfa Romeo, il cofano motore introduce una apertura a tutta larghezza e c’è anche un ampio splitter probabilmente modificabile. I passaruota anteriori terminano con una grande apertura posteriore per l’ottimizzazione dei flussi, mentre la coda possiede un ampio nolder che ne accentua la curvatura verso l’alto: completamente nuovi anche i fanali posteriori in accordo con un diffusore particolarmente ampio con doppio scarico centrale.

All’interno si è voluta mantenere una impostazione simile all’originale, ma ci saranno nuovi sedili sportivi Recaro, un nuovo volante, un sistema multimediale dedicato e il climatizzatore. Non mancano gli alzacristalli elettrici e gli specchietti retrovisori elettrici. Ampio spazio dovrebbe essere lasciato anche alle diverse possibilità di personalizzazione disponibili.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento