in

Stellantis: ecco cosa cambia con Mobile Drive

Con la nascita di Mobile Drive Stellantis metterà a disposizione le sue risorse e conoscenze per creare l’abitacolo del futuro

Stellantis
Stellantis

Ieri vi abbiamo riportato la notizia che il gruppo automobilistico Stellantis e il gigante dell’elettronica taiwanese Foxconn hanno presentato martedì una joint venture che si chiamerà Mobile Drive. Si tratta di un accordo importante che a detta di alcuni addetti ai lavori potrebbe avere in futuro effetti sull’intero settore automobilistico. In tanti si sono chiesti in queste ultime ore cosa cambierà per Stellantis in concreto con questo accordo e con la nascita di Mobile Drive.

In parole povere la nuova joint venture si prefigge l’obiettivo di realizzare nel giro di qualche anno un “abitacolo intelligente” per auto che includeranno navigazione, assistenza vocale e servizi di pagamento. Inoltre la joint venture con Foxconn, denominata Mobile Drive, metterà a disposizione di altre case automobilistiche gli smart cockpit. Quindi questo significa che Stellantis amplierà ulteriormente la sua attività diventando anche fornitore di terzi.

“La sua roadmap di innovazioni software includerà applicazioni basate sull’intelligenza artificiale, navigazione, assistenza vocale, operazioni di negozio di e-commerce e integrazione dei servizi di pagamento, tra gli altri”, hanno affermato le società in una dichiarazione congiunta. Foxconn, più famosa per aver assemblato l’iPhone di Apple, sta cercando di diversificarsi nel settore automobilistico. Stellantis prevede di investire 30 miliardi di euro in veicoli elettrici e nuovi software nei prossimi quattro anni.

La combinazione di queste due potenze industriali mira a posizionare Mobile Drive in prima linea negli sforzi globali per fornire una nuova frontiera delle funzionalità di infotainment a bordo dei veicoli. Inoltre, la combinazione delle visioni e del know-how di Foxconn nell’area delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione unirà la vasta esperienza produttiva di Stellantis nel campo automobilistico, lo scambio delle rispettive proprietà intellettuali e l’integrazione delle catene di approvvigionamento verticali.

La nuova società sarà dedicata alla progettazione dei futuri sistemi di ” soluzioni di infotainment e telematica ” insieme a un’ampia piattaforma di servizi cloud “in grado di garantire la fornitura di un sistema completo di auto intelligenti “.

All’interno del settore software, Mobile Drive focalizzerà tutta la sua attenzione su ” applicazioni basate su intelligenza artificiale, navigazione, assistenza vocale, operazioni di negozio di e-commerce e integrazione dei servizi di pagamento “, aspetti che questo medium ha anticipato negli ultimi anni.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: è suo il peggior marchio di auto in USA

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento