in

Asta Quail Lodge: Alfa Romeo e Ferrari assolute protagoniste

Non c’erano dubbi che l’asta messa in pratica al Quail Lodge & Golf Club organizzata da Bonhams sarebbe stata un successo

Alfa Romeo 33 TT12

Non c’erano dubbi che l’asta messa in pratica al Quail Lodge & Golf Club organizzata da Bonhams sarebbe stata un successo. I collezionisti di tutto il mondo hanno fatto incetta di vetture uniche e sicuramente gloriose. Difatti durante la settimana destinata al mondo dell’auto messa in pratica all’interno della Monterey Car Week l’attenzione dei collezionisti è stata catalizzata grazie all’introduzione di vetture straordinarie e di varia estrazione. Su tutte, perlomeno per ciò che riguarda i nostri “colori”, segnaliamo gli ottimi riscontri ottenuti da vetture di casa Alfa Romeo e Ferrari.

Alfa Romeo 33 TT12
L’Alfa Romeo 33 TT12

Un’Alfa Romeo Tipo 33 TT12 è stata venduta a 1,4 milioni di euro all’asta Quail Lodge

Possiamo partire da una delle regine assolute del marchio del Biscione. Una splendida Alfa Romeo Tipo 33 TT12, vincitrice di tre appuntamenti del Mondiale Sport anno 1975 con Derek Bell e Henri Pescarolo, era stata valutata fra 1,4 e 1,9 milioni di euro. La splendida biposto, con numero di telaio 010 prodotta nel 1974, è stata venduta alla strabiliante cifra di 1,4 milioni di euro rispettando pienamente ogni aspettativa sebbene la 33 TT12 abbia rispettato quasi perfettamente il valore minimo auspicato da Bonhams.

Ferrari 212 Europa Cabriolet
La splendida Ferrari 212 Europa Cabriolet

L’importante valore storico della Alfa Romeo Tipo 33 TT12 è dovuto al fatto che proprio durante la stagione 1975, vinta dall’Alfa Romeo, abbiamo svolto un ruolo fondamentale per il successo stagionale.

Come si diceva, all’asta Quail Lodge tra i protagonisti assoluti si sono distinti anche modelli iconici di casa Ferrari oltre alla splendida 33 TT12 di Alfa Romeo. Prima dell’effettivo avvio dell’asta, una Ferrari 212 Europa Cabriolet del 1952 era stata valutata tra 1,4 e 1,8 milioni di euro. Un valore impressionante per una vettura con carrozzeria Ghia, decisamente apprezzata dai collezionisti.

Ferrari F40
La bellissima Ferrari F40

La vettura era stata presentata ai Saloni di Ginevra e Torino dell’epoca e dispone di un V12 da 2.652 cc di cilindrata dotato di tre carburatori Weber capace di erogare 170 cavalli di potenza a 6.500 giri. Il cambio è un elemento manuale a 5 marce mentre le sospensioni sono indipendenti sull’asse anteriore. Restaurata nel 2017, è stata venduta a 1,5 milioni di euro formalizzando quindi un risultato che è rimasto all’interno delle aspettative previste.

Ferrari 330 GTC
La Ferrari 330 GTC

Ma i successi in casa Ferrari non finiscono qui. L’asta al Quail Lodge produce infatti ottimi riscontri alla Ferrari F40 rossa del 1992 consegnata a suo tempo a Giuseppe Risi negli Stati Uniti. Il risultato, anche in questo caso, è eccellente la sportivissima F40 dotata di tutti gli optional a disposizione e con un chilometraggio non importante (17mila chilometri) è stata infatti piazzata a 1,35 milioni di euro. Sono “bastati” 430mila euro ad una Ferrari 330 GTC realizzata da Pininfarina nel 1967. Insomma, per Alfa Romeo e Ferrari i riscontri al Quail Lodge non sono mancati.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento