in

Preventivatore pubblico Ivass Rc auto ancora incompleto

Non tutte le compagnie hanno aderito ancora al Preventivatore pubblico Ivass Rc auto: così la panoramica dei prezzi non è totale

Preventivatore pubblico Ivass Rc auto

In teoria, il Preventivatore pubblico Ivass Rc auto è utilissimo. Inserisci pochi dati sulla macchina e su di te, ed ecco le migliori Rca in ordine di prezzo. Ma nella realtà non tutte le compagnie hanno ancora aderito al sistema dell’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni, e così la panoramica dei prezzi non è totale.

Quest’applicazione web, realizzata dal ministero dello Sviluppo economico e dall’Ivass, consentirà di confrontare i costi delle coperture Rca offerte da tutte le imprese assicurative operanti in Italia. Lo farà in futuro, bisogna vedere esattamente da quando.

Ci sarà il confronto omogeneo, col contratto base di ogni compagnia. Che include i massimali minimi di legge vigenti al momento della richiesta di preventivo. Più la guida libera, ossia la piena operatività della copertura assicurativa a prescindere da chi sia il soggetto alla guida al momento del sinistro. E il pagamento del premio in unica soluzione annuale.

Ovviamente, nel Preventivatore pubblico Ivass Rc auto, il contenuto del contratto base può essere integrato dall’utente selezionando una o più clausole aggiuntive, come previsto dal modello elettronico approvato dal ministero dello Sviluppo economico. Quindi, se alzi il massimale, paghi di più, perché sei più coperto. Se metti la guida esclusiva o unica, paghi di meno, perché si abbassa il rischio incidenti.

Importante anche la limitazione ed esclusione delle rivalse: questa scatta in caso di incidente in stato alterato da alcol o droga. C’è la compagnia che esige dal cliente il rimborso del risarcimento dato alla vittima. Escludendo la rivalsa, si paga una rca più cara.

Rc auto: l’attestato di rischio dice tutto

Fondamentale l’attestato di rischio: il documento elettronico nel quale sono indicate le caratteristiche del rischio assicurato. Sono riportati i sinistri verificatisi negli ultimi cinque anni, intendendosi per tali i sinistri pagati, anche a titolo parziale, con distinta indicazione del numero dei sinistri con responsabilità principale e del numero dei sinistri con responsabilità paritaria. L’attestato di rischio riporta la classe di merito di Conversione Universale (CU) di provenienza e di assegnazione. Ossia un parametro importante per definire il prezzo della Rca.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI