in

Jeep Gladiator: problemi di produzione

Jeep Gladiator: la produzione del pickup del gruppo Stellantis in America sta accusando problemi a causa della carenza di microchip

Jeep Gladiator
Jeep Gladiator

Una carenza globale di microchip sta colpendo più produzione di pickup, con la Jeep Gladiator come sua ultima vittima. Lo stabilimento di assemblaggio sud di Stellantis in Ohio interromperà la produzione del pick-up di medie dimensioni la prossima settimana. È la prima volta che la scarsità dei semiconduttori utilizzati nell’elettronica di consumo, comprese le funzioni di guida assistita dei veicoli, l’infotainment e i sedili riscaldati, interrompe la produzione del Gladiator.

Jeep Gladiator: problemi di produzione

Stellantis continua a lavorare a stretto contatto con i nostri fornitori per mitigare gli impatti sulla produzione causati dai vari problemi della catena di approvvigionamento che devono affrontare il nostro settore”, ha affermato la portavoce Jodi Tinson in una nota. La produzione del SUV Wrangler di punta di Jeep, costruito nello stabilimento di Toledo North, continuerà.

Stellantis giovedì aveva detto che anche lo stabilimento di assemblaggio di Brampton in Ontario, sede delle muscle car Dodge Challenger e Charger e della berlina Chrysler 300, sarebbe diminuito la prossima settimana. La casa automobilistica ha aggiornato questi piani giovedì alla fine, dicendo che Brampton riprenderà la produzione la prossima settimana.

Lo stabilimento di assemblaggio di Windsor in Ontario riprenderà la produzione di minivan Chrysler la prossima settimana. Verrà inoltre eseguito la settimana del 9 agosto, una modifica a un programma precedente che diceva che la produzione sarebbe stata interrotta quella settimana. L’impianto resterà fermo anche nelle settimane del 16 e 23 agosto per la chiusura estiva precedentemente programmata.

La produzione del crossover Jeep Cherokee a Belvidere, nell’Illinois, riprenderà la prossima settimana con un turno dopo che la casa automobilistica ha sospeso a tempo indeterminato il secondo turno. Anche l’assemblaggio di Jeep Compass riprenderà la prossima settimana a Toluca, in Messico.

Il CEO di Stellantis, Carlos Tavares, la scorsa settimana ha dichiarato all’Automotive Press Association che la carenza di chip dovrebbe estendersi facilmente nel 2022. La domanda creata dalla pandemia di COVID-19 che ha portato alla scarsa offerta dovrebbe costare all’industria $ 110 miliardi quest’anno, secondo la società di consulenza AlixPartners LLP.

Ti potrebbe interessare: Jeep Gladiator: garanzia non valida se si guida nel fango

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento