in

F1: Ferrari sminuisce le aspettative per una vittoria in Ungheria

La stessa Formula 1 afferma che la Scuderia Ferrari potrebbe essere la favorita sull’Hungaroring

Ferrari F1 Ungheria

Ferrari ha dimostrato che la sua monoposto è veloce nelle curve strette e tortuose e questo si è potuto vedere nell’ultimo quadrante del circuito di Barcellona dove è stata la più veloce. Inoltre, gli ha permesso di ottenere la pole position sia a Monaco che a Baku.

Dopo Monaco, si credeva che l’Ungheria sarebbe stata la gara più adatta alla vettura del cavallino rampante. Nel frattempo, Ferrari ha migliorato anche i problemi di degrado delle gomme e il dispiegamento di energia del motore che l’ha indicata come una delle favorite all’Hungaroring di questa settimana.

Mattia Binotto
Mattia Binotto

Ferrari: la scuderia di Maranello non è convinta di vincere in Ungheria

I piloti hanno già mitigato le aspettative dicendo che sperano di essere i più veloci dopo Mercedes e Red Bull Racing, ma come abbiamo visto a Silverstone possono essere abbastanza competitivi con la gomma giusta“, ha detto il direttore sportivo Mattia Binotto.

La settimana scorsa, Charles Leclerc ha quasi vinto la gara ed è arrivato secondo mentre anche Carlos Sainz è riuscito a recuperare il sesto posto. Tuttavia, i suoi piloti stanno minimizzando le aspettative. Ciò accade nonostante anche la stessa F1 affermi che la scuderia di Maranello potrebbe essere la favorita per vincere la gara in Ungheria dato che le sue monoposto si adattano molto bene al caldo di Budapest e considerando anche le curve strette e tortuose della pista.

È bello essere ottimisti, e penso che tutti noi vogliamo essere ottimisti dopo una prestazione così buona nelle ultime tre gare, ad essere onesti. Ma d’altra parte dobbiamo anche essere realisti. Siamo di buon umore, ma sento che andare a vincere a Budapest potrebbe essere un po’ ottimista. Quindi, realisticamente, penso che sarò felice se saremo solo dietro le due migliori squadre“, ha detto Binotto a Motorsport.com.

Carlos Sainz
Carlos Sainz Jr

Carlos Sainz ha affermato però che l’Hungaroring non è più il tracciato stretto e tortuoso di nota, ma può essere considerato oggi una pista ad alta velocità.

Budapest di recente è diventata in realtà una pista da media ad alta velocità con queste vetture. Se guardi a Monaco e Baku ci sono curve di seconda o terza marcia. Ma Budapest al giorno d’oggi, con queste pazze auto ad alto carico aerodinamico, hai un settore intermedio in cui sei sempre in quarta o quinta marcia. Quindi non è una pista a bassa velocità pura come una volta. Non credo che sarà una pista così buona per noi. Penso che sia una grande opportunità per essere proprio dietro a Red Bull e Mercedes, ma il carico aerodinamico è ancora il re e vediamo dai dati che questi ragazzi sono ancora avanti“, ha dichiarato il pilota spagnolo della Scuderia Ferrari.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento