in ,

Stellantis Melfi, elezioni RSA, esiti e commenti

Terminato il rinnovo dei rappresentanti delle RSA, mai come oggi importanti visto i tanti cambiamenti in Stellantis.

stellantis

Per carità, la rappresentanza sindacale in ogni stabilimento è assolutamente fondamentale per i lavoratori. E lo è anche per lo stabilimento Ex FCA e adesso Stellantis Melfi.

A vederla adesso però, questa rappresentanza appare maggiormente importante perché in Stellantis è periodo di mutazione.

Mutazione di produzione, con il passaggio all’elettrificazione, ma cambiamenti anche del modo di lavorare nelle fabbriche.

A Melfi per esempio, cambio di linee produttive, incentivi all’esodo, nuovi veicoli da produrre e anche nuova turnazione.

Una rivoluzione profonda che i lavoratori potrebbero subire sulla loro pelle. Ecco che diventa di fondamentale importanza la contrattazione collettiva ma pure la rappresentanza sindacale.

Ieri a Melfi si è rinnovato l’RSA, con le elezioni terminate. Noi di Club Alfa abbiamo già parlato delle elezioni RSA e adesso approfondiamo gli esiti, partendo dai commenti delle Parti sociali che concorrevano.

Enorme l’affluenza, il periodo attraversato è troppo importante

Che fossero attese e di importanza fondamentale, le elezioni RSA a Melfi, lo si sapeva già. E l’affluenza è stata imponente. Lo hanno confermato anche i sindacati. I risultati poi sono stati molto positivi per diverse sigle sindacali.

Nello specifico come riporta il sito di infornazione locale, “Sassilive.it”, questa la nuova rappresentanza sindacale:

  • UILM 35% e 20 RSA;
  • FIM 23% e 13 RSA;
  • FISMIC 29% e 17 RSA;
  • UGLM 8% e 4 RSA;
  • ACQF 5% e 3 RSA.

Soddisfazione piena dalla Fim Cisl

“Con un livello di affluenza superiore al 90 per cento queste elezioni hanno dimostrato che tra i lavoratori c’è voglia di partecipare e di contare nelle scelte dell’azienda. Ora tocca alla nuova squadra di Rsa mettersi rapidamente al lavoro perché le sfide che attendono Melfi sono tante e sono impegnative”, così si è espresso Vincenzo Cavallo,

Segretario generale della Cisl Basilicata.

La Fim Cisl non ha deluso sul risultato, confermando i delegati ed aumentando il consenso.

Sul sito “Basilicata24.it”, dove vengono riportate le dichiarazioni a caldo dei rappresentati dei lavoratori, la soddisfazione è di molti. Vincenzo Cavallo, ha ribadito che “la Fim Cisl conferma la sua pattuglia di delegati a fronte di un incremento percentuale del consenso”.

Si tratta di un esito importante perché raggiunto con una squadra fortemente rinnovata. La Cisl mantiene dunque il suo zoccolo duro di consenso. Questo a testimonianza del positivo lavoro svolto in questi anni. Il tutto con un’azione sindacale incisiva sul fronte degli investimenti e della difesa dell’occupazione”

Soddisfatto a 360 gradi il segretario Fim-Cisl che ha promesso di continuare a lavorare nell’interesse dei lavoratori. Occorre infatti tutelarli all’interno di quello che resta lo stabilimento produttivo più importante della Basilicata.

Anche l’UGL soddisfatta

Non era mai successo prima che l’UGL arrivasse all’8%. E naturalmente l’impennata dei consensi, saluti del 70% è stata accolta con favore dai rappresentanti dell’Unione Generale del Lavoro.

“Grande affermazione dell’Ugl Metalmeccanici alle elezioni per il rinnovo della rappresentanza sindacale in Stellantis Melfi. La UGL aumenta le preferenze del 70% e si attesta straordinariamente all’8% dei consensi. Un incremento notevole perché ha raddoppiato la RSA rispetto alla tornata elettorale del 2018“. Questo il commento di un soddisfatto Antonio Spera, Segretario Nazionale UGL Metalmeccanici.

“Una grandissima vittoria. Nel sito Lucano, dove si producono vetture del gruppo Fca, 500X, Jeep Renegade e Compass, l’organizzazione sindacale cresce sia in termini di Rsa sia in termini di preferenze”.

Il ringraziamento ai canditati

Ringrazio tutti i candidati che hanno partecipato a questa vittoria. Un risultato che vede ben consolidarsi l’Ugl Metalmeccanici nel sito produttivo della Basilicata. Melfi è stato il primo polo produttivo del gruppo Stellantis a rinnovare la RSA. Il nostro impegno ora sarà massimo”, queste le parole del Segretario UGL che estende l’impegno del sindacato anche agli altri stabilimenti Stellantis in Italia.

Infatti Spera ha detto che “siamo consapevoli che in queste settimane sono tante le notizie sul futuro produttivo dei siti Stellantis Fca di Melfi, Pratola Serra, Cento, Pomigliano e Mirafiori. Ribadiamo che lo stabilimento di Melfi nel 2024 sarà il primo a ricevere 4 nuove vetture Full Electric del segmento medio con 4 marchi diversi del brand Stellantis”

Importante poi il passaggio sulla produzione e sulle novità che riguarderanno da vicino i lavoratori nei prossimi mesi e che l’UGL, a detta del suo numero uno, monitorerà attentamente.

“La produzione sarà concentrata su una nuova unica linea potenziata che sarà realizzata integrando le due linee attualmente esistenti”, questa la conferma che anche del taglio alla linea di produzione che oggi è della Jeep Compass.

“Ulteriori investimenti saranno concentrati per altre attività come l’assemblaggio di batterie e ciò per la nuova classe dirigente Ugl sarà una nuova e vera sfida da cogliere a difesa del territorio, della produzione e di tutti i livelli occupazionali”, così Antonio Spera ha sottolineato quelli che a tutti gli effetti sono impegni assunti presi dall’UGL.

I vincitori sono i metalmeccanici della UIL

Non poteva che essere soddisfatto pure il commento dei rappresentanti della UILM.

Infatti il sindacato dei metalmeccanici della UIL si è conferma per l’ennesima volta la sigla maggiormente rappresentativa nel sito produttivo di località San Nicola di Melfi.

La UILM resta il sindacato più rappresentativo tanto tra gli operai dello stabilimento lucano Stellantis di Melfi che tra gli impiegati.

Dopo le polemiche relative all’operato dei sindacati nei vari incontri con i vertici aziendali, si è arrivati ad un risultato forse insperato.

Dopo le critiche al fatto che Stellantis ha di fatto imposto la sua linea ai sindacati maggiormente rappresentativi, l’esito delle elezioni non era del tutto scontato.

E non lo era nemmeno la conferma della UILM come principale sigla rappresentata.

E il Segretario Tortorelli lo sa benissimo che c’è di che essere soddisfatti.

“Un risultato tutt’altro che facile e tanto meno scontato, tenuto conto delle grandi trasformazioni in atto nel Gruppo automobilistico e a Melfi oltre che degli effetti della pandemia che si fanno ancora pesantemente sentire”, così ha commentato il Segretario Tortorelli.

“Per chi come me, indossando la mitica tuta amaranto della Fiat ha avuto qui un’esperienza esaltante di lavoro e muovendo i primi passi di attività in fabbrica si è formato sindacalmente, ha più motivi di soddisfazione.

Anche perché la rappresentanza dei lavoratori è uno degli obiettivi che la Uil a livello confederale considera prioritario”, così Tortorelli ha chiarito anche il suo punto di vista, quello di un ex operaio.

Siamo dunque di fronte al risultato del lavoro dei dirigenti e delegati della Uilm. Soggetti a cui vanno il riconoscimento, e i sentimenti di ringraziamento. Perché in questa consultazione dei lavoratori non hanno certo risparmiato energie e ci hanno messo la faccia ottenendo la fiducia dei propri colleghi”, questa l’evidente soddisfazione della UILM.

“Un impegno che ha visto sempre la Uil a fianco dei dirigenti della Uilm sostenuti nelle scelte coraggiose assunte per far fronte alla grande sfida dell’elettrico. E per attuare il nuovo piano industriale per Melfi che non solo salvaguardi occupazione e produzione ma ne rilanci la competitività internazionale”.

“Il risultato inoltre fa della Uil il baluardo dei sindacati confederali rispetto agli altri sindacati rilanciando la centralità del sindacato confederale”, così ha ricordato il Segretario Tortorelli, che c’è tanto ancora da fare in quanto a lavoro nello stabilimento lucano di Stellantis.

“La Uil tutta avverte la responsabilità della fiducia ottenuta, che come dimostra l’altissima percentuale di votanti è una nuova testimonianza di partecipazione diretta. Non è infatti solo una scelta di delega al sindacato e in questa fase di crisi di partecipazione dei cittadini è ancora più significativa della fiducia nel sindacato”, così ha chiuso Tortorelli.

La nota integrale del sindacato vincitore

Oltre alle dichiarazioni del segretario nazionale, la UILM ieri sera ha diramato anche una sua nota integrale per ringraziare l’elettorato dello Stabilimento Stellantis Melfi che ha dato ancora una volta massima fiducia alla UILM.

Una nota che lasciamo integrale per comprendere meglio ciò che adesso la UILM promette di fare.

“Che dire! Grazie a tutti i lavoratori che ancora una volta, la quinta consecutiva, hanno consentito, di raggiungere questa grande vittoria che ci riempie di orgoglio e gioia immensa. Un risultato grandioso, all’interno dello stabilimento automobilistico più grande d’Europa.

Un risultato voluto da noi tutti, e consolidato negli anni, sin dalle sue origini, perché Melfi è la UILM ed è una storia che continuerà nel tempo”.

Un vero suffragio e la UILM ringrazia

“Non ci sono parole per descrivere questo momento. Un momento storico per noi. Un un momento in cui non solo sono stati riconosciuti il lavoro e l’azione sindacale quotidiana, ma suggellati e suffragati dal voto libero e democratico di 7154 lavoratori aventi diritto”

“Un grande risultato, quello odierno, che vede la UILM premiata e riconosciuta ancora una volta come l’Organizzazione del fare ed è sempre in questa direzione che continueremo a lavorare, perché Melfi per noi è la nostra casa.”

“Una casa che cambierà, che si trasformerà, riorganizzerà per effetto delle nuove sfide, decisive per il futuro di tutti noi.

Sfide nuove, diverse dal passato, perché ci troveremo di fronte ad un passaggio epocale, ad una trasformazione senza eguali, dal termico all’elettrico, e Melfi c’è!”.

“L’hashtag #noisiamolaUILM è l’essenza del nostro essere, del nostro fare, tenendo ben presente che la vera forza, non solo sindacale, ma delle sfide del passato e anche future sono e saranno sempre e solo i lavoratori”.

“I lavoratori di Melfi sono la forza propulsiva di questo miracolo industriale. Sono loro i capaci negli anni di essere protagonisti delle molteplici sfide industriali ed è solo grazie a loro che Melfi si riaccende con il lavoro”.

“Grazie a tutti voi e grazie a tutti coloro che ci hanno sostenuto votando i nostri candidati e anche a tutti coloro che contribuiranno quotidianamente alla crescita sindacale”.

Sì, crescere per valorizzare tutti noi e smantellare l’idea di chi vive nella mercificazione fine a se stessa, affinché il sindacato possa e debba essere portatore di valori sani.”

Gli immancabili ringraziamenti a chi si è sbattuto per la campagna elettorale

“Melfi avrà un futuro grazie ad un grandissimo lavoro della Segreteria Nazionale, del nostro Segretario Nazionale Rocco Palombella e di Gianluca Ficco Segretario Nazionale responsabile del settore Automotive, che da sempre lavorano in sinergia con noi, per garantire e valorizzare il lavoro e la tenuta occupazionale.

Grazie a tutti i candidati della UILM, il successo di oggi è il successo di noi tutti. Il successo di una squadra e di un gruppo che negli anni ha dimostrato di saper governare i momenti di espansione e di assumersi le proprie responsabilità anche nei momenti non facili. Questa è la grandezza di tutta la UILM ed è per questo che la UILM trionfa all’interno di Stellantis Melfi”.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI