in

Opel Manta OPC: ecco un assaggio della versione sportiva

Il designer è partito dalla nuova Toyota Supra per realizzare questo progetto

Opel Manta OPC render

Proprio come tutti gli altri brand di Stellantis, anche Opel diventerà completamente elettrica. Nel corso dell’EV Day 2021 di Stellantis, la casa automobilistica tedesca ha annunciato una strategia su tre fronti per i veicoli elettrici che prevede di svelare entro il prossimo decennio. Inoltre, ha confermato che diventerà 100% elettrica in Europa entro il 2028.

Una delle prossime novità sicuramente più interessanti è l’arrivo nel 2025 della nuova Opel Manta-e full electric. Sappiamo che il nuovo modello non somiglierà al restomod Manta GSe ElektroMOD svelato all’inizio di quest’anno in quanto l’immagine mostrata nel video di presentazione ha rivelato un EV dall’aspetto decisamente più futuristico anziché retro.

Opel Manta OPC render
Opel Manta OPC, render degli interni

Opel Manta OPC: la futura generazione potrebbe arrivare anche in versione sportiva

Molto probabilmente, la vettura sorgerà su una nuova piattaforma EV di Stellantis e dovrebbe assicurare tra 500 e 800 km di autonomia massima con una singola ricarica. Prendendo in considerazione sempre la stessa immagine, la nuova Manta-e si preannuncia essere un SUV coupé a cinque porte e con una notevole altezza da terra.

Ad ogni modo, oltre alla versione 100% elettrica, Opel potrebbe decidere di proporre una versione ibrida plug-in o con motore a combustione interna prima di abbracciare completamente l’elettrificazione. Kleber Silva ha pensato a una versione sportiva identificata con la denominazione OPC che sta per Opel Performance Center, la divisione del marchio tedesco che sviluppa le versioni più sportive delle sue auto.

Opel Manta OPC render

È chiaro che il designer brasiliano ha preso come punto di partenza l’ultima generazione della Toyota Supra. Le differenze riguardano l’implementazione del nuovo frontale Opel Vizor con il Blitz posizionato al centro della sottile griglia, fra i due sottili fari a LED a forma di L orizzontale. La parte inferiore del frontale, invece, è rimasta invariata.

Modifiche sono state applicate anche al posteriore dove possiamo vedere il logo Opel al posto di quello di Toyota (posizionato sull’alettone) e il diverso design dei gruppi ottici. Diciamo che anche il sei cilindri in linea da 3 litri della GR Supra 3.0 si adatterebbe molto bene alla nuova Opel Manta OPC con i suoi 340 CV di potenza e 495 nm di coppia massima.

Opel Manta OPC render
Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI