in

Leasys amplierà la flotta di veicoli elettrificati con un green bond

L’emissione di un green bond è legata a progetti che hanno un impatto positivo sull’ambiente

Leasys, controllata di FCA Bank e brand di Stellantis (nato da una joint-venture fra il gruppo e Crédit Agricole), ha piazzato un green bond da 500 milioni di euro con scadenza a luglio 2024 e cedola a tasso fisso pari allo 0%.

È la prima volta che FCA Bank e Stellantis realizzano un’operazione così importante, collocando un green bond sul mercato dei capitali. Questa iniziativa è stata resa possibile dal forte sostegno del gruppo Crédit Agricole.

Leasys: il green bond da 500 milioni di euro permetterà di ampliare la flotta di veicoli elettrci e ibridi plug-in

Conosciuti anche con il nome di obbligazioni verdi, i green bond sono dei nuovi strumenti finanziari la cui emissione è legata a progetti che hanno un impatto positivo sull’ambiente, come l’efficienza energetica, la produzione di energia da fonti rinnovabili, l’uso sostenibile dei terreni e così via.

Funzionano in maniera del tutto simile alle altre obbligazioni e dal 2007 ad oggi hanno registrato una forte crescita. Attraverso i green bond è possibile finanziare diversi tipi di progetti con caratteristiche di sostenibilità ambientale, iniziative legate alla prevenzione e al controllo dell’inquinamento ecc.

I proventi del green bond di Leasys saranno utilizzati per finanziare la flotta di veicoli elettrici e plug-in hybrid e ad estendere la propria rete di punti di ricarica elettrica fast charge. In particolare, la rete della controllata di FCA Bank, che ad oggi conta oltre 1000 colonnine di ricarica, verrà triplicata durante l’arco di vita del titolo, supportando la strategia di elettrificazione del marchio del nuovo gruppo automobilistico italo-francese.

L’emissione del green bond, strutturata e coordinata da Crédit Agricole CIB, segna il debutto sul mercato dei capitali per Leasys ed è stata caratterizzata da un libro ordini di altissima qualità, con 2,3 miliardi di euro raccolti da 129 investitori, confermando la fiducia di questi ultimi in FCA Bank.

I bookrunner congiunti di questa transazione sono Crédit Agricole CIB, BofA Securities, Citigroup, Goldman Sachs International, IMI – Intesa Sanpaolo e Unicredit.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento