in

Citroën lancerà presto una nuova auto elettrica economica

Il misterioso modello a zero emissioni è conosciuto internamente con il nome in codice eCC21

Citroën ha messo a punto un piano ben preciso per debuttare in un mercato indiano estremamente competitivo. Attualmente, la casa automobilistica francese vende il suo popolare SUV compatto C5 Aircross, ma a breve svelerà la sua prima vettura sviluppata appositamente per l’India. Parliamo della nuova Citroën C3.

Un modello che, al di là del nome, non sarà legato al veicolo che possiamo trovare oggi sulle strade europee. Questo progetto, conosciuto internamente come CC21, darà vita a un piccolo SUV che dovrà competere in un segmento parecchio affollato.

Citroën: il brand francese starebbe lavorando sul diretto rivale della Dacia Spring

Ora, i piani di Citroën per questo Sport Utility Vehicle vanno ben oltre il lancio di un semplice modello a un prezzo accessibile. Questo perché l’elettrificazione sarà fondamentale. Il codice interno eCC21 si riferisce a un’auto che avrà un ruolo di primo piano nella gamma indiana del marchio di Stellantis. Si tratta più nello specifico di una futura vettura a zero emissioni.

Al momento il suo nome è ancora sconosciuto, anche se non dovrebbe sorprenderci se Citroën sceglierà di utilizzare e-C3. Al di là del nome con cui alla fine verrà chiamato, una delle caratteristiche più interessanti di questo veicolo sarà il suo prezzo di vendita estremamente competitivo.

In base alle ultime indiscrezioni trapelate su Internet, la versione con motore a combustione interna dovrebbe partire da poco meno di 10.000 euro, quindi la variante full electric dovrà fare altrettanto per poter affrontare le altre auto elettriche economiche come la Dacia Spring, che in Italia parte da poco più di 19.000 euro.

La e-C3 dovrebbe avere un corpo lungo circa 4 metri

La presunta Citroën e-C3 sarà però un gradino sopra in termini di prestazioni e dimensioni. La Spring elettrica è lunga 3,7 metri mentre la futura Citroën si avvicinerà molto ai 4 metri. Il design esterno differirà dal modello con motore endotermico grazie a vari dettagli e caratteristiche che gli permetteranno di esaltare il suo status di veicolo elettrico.

Sorgerà sulla piattaforma e-CMP di Stellantis dotata di una configurazione specifica che permette di ottimizzare i costi. Inoltre, la produzione della versione 100% elettrica avverrà assieme al modello tradizionale nello stabilimento di Thiruvallur (India). Alcune indiscrezioni hanno affermato che la casa automobilistica francese avrebbe come obiettivo quello di proporre almeno 200 km di autonomia con la nuova e-C3.

Il lancio della vettura elettrica nel mercato indiano è previsto nel 2022, anche se il coronavirus e la mancanza di semiconduttori potrebbero posticipare il debutto. Resta aperta la possibilità di un eventuale debutto anche nel mercato europeo viste le sue caratteristiche allettanti.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento