in

Lancia Ypsilon: nel suo futuro c’è la versione full electric

Nel futuro di Lancia c’è ancora (anche) la Ypsilon: bisognerà aspettarsi anche una variante esclusivamente elettrica da affiancare ai propulsori tradizionali

Discutere del futuro di Lancia non è così semplice oggi perché fra i tre marchi che risiedono al di sotto della compagine Premium di Stellantis, il glorioso marchio torinese è quello che oggi presenta forse qualche interrogativo in più rispetto ad esempio ad Alfa Romeo.

Tuttavia sembrerebbe che al di sotto dei pochi proclami espressi fin qui si muova qualcosa di buono. Non è un caso che proprio di recente è stato definito che in casa Lancia arriveranno almeno tre nuovi modelli nel recentissimo futuro. Protagonista ancora una volta sarà la Lancia Ypsilon, oggi unico modello all’interno di un listino che necessita di sforzi maggiori.

Di certo c’è che la Lancia Ypsilon rimarrà un modello fondamentale anche nella gamma futura del costruttore torinese. Oggi si sa infatti, sulla base di quanto ammesso da Automotive News Europa, che lo stesso Carlos Tavares in persona abbia già fornito parere positivo sui programmi di sviluppo di Lancia che al momento vogliono appunto lo sviluppo di una citycar e di un crossover compatto in accordo con un terzo modello che sarà rappresentato da una berlina di più ampie dimensioni.

Piattaforma condivisa anche per la Ypsilon

Alla base della nuova Lancia Ypsilon ci sarà sicuramente la piattaforma eCMP di derivazione PSA, ovvero un elemento di seconda generazione rispetto alla CMP da cui deriva con la possibilità di adoperare una più vasta opera di elettrificazione. In pratica la nuova Lancia Ypsilon adopererà la stessa piattaforma utilizzata da DS 3 Crossback, Opel Corsa e Opel Mokka e Peugeot 208 e 2008.

Per quanto concerne l’approdo sul mercato bisognerà comunque attendere ancora un po’ visto che il debutto pare sia previsto per il 2024, allo stesso modo l’impianto produttivo destinato alla sua realizzazione dovrebbe rimanere quello di Tychy in Polonia in luogo di altre eventuali possibilità sul territorio italiano che pare siano da escludere. Dal punto di vista del powertrain, con ampie certezze la futura Lancia Ypsilon dovrebbe beneficiare di una variante completamente elettrica senza però disdegnare le tradizionali varianti a propulsione tradizionale dotato però di tecnologia mild hybrid un po’ come accade già oggi. Dal punto di vista del design Lancia si affiderà all’appena annunciato Head of Design Jean-Pierre Ploué al quale sarà destinato il compito di proseguire sulla linea di un successo che dura ormai da parecchi anni.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento