in

Stellantis Melfi, parla il Governatore Bardi: “Ok il futuro, ma…”

L’incontro governo-sindacati-azienda del 15 giugno ha portato Melfi al centro del futuro di Stellantis in Italia, ed anche il governatore Bardi ha voluto dire la sua

bardi stellantis

E non poteva mancare un commento all’esito del summit di ieri 15 giugno presso il Ministero dello Sviluppo Economico con al centro del discorso il futuro di Stellantis in Italia, da parte del Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi. Parliamo del gruppo nato dalla fusione di Peugeot con Chrysler e soprattutto con la nostra Fiat. Ecco perché la risonanza mediatica di quanto succede intorno a quello che è diventato il quarto produttore di auto del Mondo, con 14 brand al suo interno , è sempre altisonante.

Il Governatore lucano Bardi ha demandato al suo ufficio stampa la predisposizione di alcune sue dichiarazioni in merito. E sono piuttosto importanti le parole del Presidente, evidentemente soddisfatte ma a con qualche appunto mosso alla situazione di Stellantis in territorio lucano.

Le parole del Governatore Bardi

“Sono davvero confortanti le parole del ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, sul futuro dello stabilimento di Melfi, che recano una nuova prospettiva a uno stabilimento cruciale per la Basilicata e per il Paese”, così ha iniziato il suo commento Vito Bardi, Governatore della Regione Basilicata.

Melfi inteso come polo produttivo resta cruciale oltre che per l’azienda e per il settore, anche dal punto di vista occupazionale e del Pil della Basilicata e delle Regioni limitrofe che hanno molti lavoratori in fabbrica a Melfi.

“Ci attendiamo adesso che il processo iniziato oggi possa essere declinato partendo dalla terza gigafactory europea del gruppo per le batterie: mi auguro possa vedere la luce proprio a Melfi, dato che lo stabilimento lucano dovrebbe diventare la sede della piattaforma elettrica di Stellantis. In tal senso impegnerò tutte le energie della Regione Basilicata”, così Bardi ha aperto anche alla vicenda della fabbrica di batterie che Stellantis vorrebbe aprire in Italia.

La gigafactory di cui si è parlato tanto alla vigilia del summit di ieri 15 giugno. E proprio sulla nuova fabbrica di batterie per le auto elettriche che Stellantis, è nata una specie di rivalità tra Basilicata e Piemonte dal momento che le indiscrezioni dicevano che era tra Melfi e Torino che Stellantis avrebbe voluto collocare la fabbrica.

Sulla gigafactory nessuna decisione è stata presa, lo conferma anche il Ministro Giorgetti

“È positiva la riaffermazione della vocazione territoriale di Stellantis. Si parte con Melfi, che sarà valorizzata, ma altri aspetti necessitano di una riflessione: in primis non possiamo parlare di una gigafactory senza affrontare la questione fondamentale della scelta sul luogo di produzione delle batterie. Decisione che ancora non è stata presa”, così si era espresso ieri Giorgetti a margine del summit presso il suo Ministero dello Sviluppo Economico.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento