in

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: il punto sulle vendite in Europa

Cresce lo Stelvio, ancora in calo la Giulia

Alfa Romeo vendite

Le vendite di Alfa Romeo in Europa continuano ad essere molto contenute. La conferma è arrivata anche dai dati di maggio che confermano i risultati negativi del marchio che deve fare i conti con una gamma composta solo da Giulia e Stelvio dopo la fine della produzione di Giulietta (uscita dalle linee di Cassino a dicembre 2020) e la scelta di posticipare il lancio del Tonale (che arriverà sul mercato a giugno 2022).

In attesa dei dati completi di maggio, è tempo di analizzare le vendite dei modelli Alfa Romeo tra gennaio e aprile in Europa. Come prevedibile, i risultati sono poco soddisfacenti anche in rapporto ai risultati ottenuti nel 2020 (nonostante l’effetto del lockdown sui risultati dello scorso anno). Ecco i risultati dei modelli Alfa Romeo in Europa:

Alfa Romeo Stelvio in crescita rispetto al 2020, cala la Giulia

Gli ultimi dati di vendita confermano quanto facilmente ipotizzabile. L’Alfa Romeo Stelvio è il modello più venduto della casa italiana in Europa. Nel corso del mese di aprile, infatti, il SUV ha toccato quota 1.231 unità vendute in Europa con una crescita del +247% rispetto ai risultati ottenuti nel corso dell’aprile dello scorso anno.

Per quanto riguarda il parziale annuo, ovvero il periodo compreso tra gennaio e aprile, lo Stelvio si ferma a 4.935 unità vendute con una crescita del +24.8% rispetto ai dati raccolti nel corso dei primi quattro mesi dello scorso anno. Il dato positivo dello Stelvio è dovuto soprattutto al crollo del mercato europeo tra marzo e aprile 2020.

La Giulia, invece, si attesta su volumi decisamente più bassi. Ad aprile, infatti, la berlina della casa italiana ha totalizzato appena 504 unità vendute con una crescita del +98% rispetto ai dati registrati nel corso dell’aprile del 2020. Da notare, invece, il confronto con il 2020 è negativo se si considerano i primi quattro mesi dell’anno.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio

Tra gennaio e aprile, infatti, la Giulia ha totalizzato appena 1.761 unità vendute in Europa. Questo dato si traduce in un calo del -15.4% rispetto ai risultati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno. Il calo sottolinea il momento difficile della Giulia che ha registrato un risultato inferiore rispetto allo scorso anno nonostante il lockdown della primavera del 2020.

A completare le vendite di Alfa Romeo in Europa c’è la Giulietta. La segmento C, uscita di produzione a dicembre 2020, è ancora disponibile con gli ultimi lotti di produzione. Ad aprile, la vettura ha totalizzato 314 unità vendute con una crescita del +60% rispetto allo scorso anno. Nel parziale annuo, invece, le vendite sono state 1.848 unità (-35%), un risultato superiore, nonostante la fine della produzione, a quello della Giulia.

Maggiori dettagli sulle vendite di Alfa Romeo arriveranno la prossima settimana con i dati completi relativi alle immatricolazioni in Europa a maggio.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento