in

Fiat sarà pronta in Brasile a diventare elettrica?

Sarà pronta Fiat in Brasile nel 2030 per vendere solo auto elettriche?

Nuovo logo Fiat Brasile
Nuovo logo Fiat Brasile

Nei giorni scorsi ha sorpreso la notizia confermata dalla stessa Fiat che entro il 2030 la principale casa automobilistica italiana mira a diventare completamente elettrica con l’eliminazione dei motori a combustione. La notizia ovviamente ha fatto rapidamente il giro del mondo e si tratta di un qualcosa che già è stato annunciato anche da altre case automobilistiche. Se in Europa la cosa stupisce ma appare come un qualcosa tutto sommato che un po’ tutti ci aspettavamo, lo stesso non si può dire del Brasile.

In quel paese Fiat domina con le sue auto a combustione. Nel 2021 grazie al successo di modelli quali Strada, Toro, Argo, Mobi e Cronos e l’imminente lancio di Pulse la principale casa automobilistica italiana domina il lungo e in largo l’importante mercato auto del Brasile. La domanda che tutti si fanno è se la filiale brasiliana di Fiat sarà pronta alla rivoluzione elettrica che inevitabilmente si concluderà entro il 2030.

Nel comunicato ufficiale, la dirigenza Fiat informa che la casa automobilistica diventerà elettrica “gradualmente” dal 2025 in poi. Poi, alla fine del decennio, comincerà a produrre solo veicoli completamente elettrici. “È nostro dovere portare sul mercato auto elettriche che non costino più di quelle con motore a combustione interna. È il più veloce possibile e in parallelo con il calo del costo delle batterie. Stiamo esplorando il territorio della mobilità sostenibile per tutti”, annuncia l’amministratore delegato di Fiat Olivier François.

In generale, il mercato brasiliano è un po’ indietro nella corsa alle auto elettriche. Sebbene le vendite di questi modelli siano in aumento nel paese, e stabiliscano anche record, i modelli disponibili sono ancora molto costosi in considerazione del potere d’acquisto dell’automobilista medio. Pertanto, Fiat potrebbe non essere pronta in Brasile nel 2030 per girare la chiave verso l’elettrificazione.

Come pubblicato la scorsa settimana, il presidente di Stellantis in America Latina, Antonio Filosa, ha affermato che i marchi del gruppo studieranno il mercato nazionale nei prossimi cinque anni, per poi capire come si evolverà il settore nel Paese. I test iniziano ora nel 2° semestre, con l’arrivo della Fiat 500e e della Peugeot 208 e-GT.

“Per prima cosa testeremo il mercato, per circa 5-6 anni, ma non è stato ancora definito nulla. Entro fine anno dovrebbero arrivare la 500, di Fiat, la Jeep Compass, oltre a una Peugeot e un’altra Citroën. Il tutto si concretizzerà con nuove infrastrutture”, ha dichiarato Antonio Filosa. Secondo il dirigente, Stellantis “importerà auto di tutte le marche, per capire quanto sia accogliente il mercato con queste tecnologie”.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento