in

Ferrari: partita oggi la somministrazione del vaccino ai dipendenti

L’AUSL di Modena consegnerà 500 dosi al giorno da somministrare cinque giorni a settimana

Ferrari somministrazione vaccino anti-covid dipendenti

Ferrari è tra le prime aziende in Italia ad iniziare una campagna di vaccinazione per i suoi dipendenti. In particolare, da oggi – lunedì 7 giugno 2021 – saranno aperti vari hub privati in cui i lavoratori del cavallino rampante potranno vaccinarsi. Anche il resto delle famiglie potrà ottenere la somministrazione del vaccino anti-COVID.

Ancora una volta, la casa automobilistica modenese si conferma all’avanguardia sotto questo aspetto, nel tenere molto alla salute di tutto il suo staff. Un altro esempio è rappresentato dal premio dato ai suoi dipendenti delle sedi italiane (oltre 7500 euro in più di stipendio lordo), nonostante il 2020 sia stato un anno terribile per Ferrari proprio a causa del nuovo coronavirus che ha causato una perdita di circa il 13% di utile.

Ferrari somministrazione vaccino anti-covid dipendenti
Ferrari, il vaccino sarà somministrato a oltre 4000 lavoratori e ai familiari

Ferrari: le dosi del vaccino anti-COVID saranno somministrate ai dipendenti in vari hub privati

Tutto partirà dal Diagnostic Center di Fiorano dove avverranno le prime somministrazioni del vaccino per gli oltre 4000 lavoratori (inclusi i familiari) che hanno deciso di aderire a questa iniziativa.

Secondo quanto dichiarato dalla AUSL di Modena, verranno consegnate 500 dosi del vaccino al giorno che saranno a loro volta somministrate in cinque giorni della settimana. La regione Emilia-Romagna ha spiegato che “l’obiettivo è garantire la ripresa in sicurezza dell’intero sistema produttivo ed economico, e accelerare la campagna vaccinale mettendo al servizio del territorio le strutture disponibili. Di qui la scelta di hub con grandi capacità di somministrazioni, per evitare una dispersione di dosi che finirebbe per rallentare la campagna vaccinale“.

Nel corso di un’intervista con la Gazzetta di Modena, Vincenzo Colla – Assessore allo sviluppo economico e green economy, lavoro, formazione – e Raffaele Donini – Assessore alle politiche per la salute, hanno dichiarato: “L’avvio delle vaccinazioni in azienda è una iniziativa di salute pubblica che va oltre la fondamentale messa in sicurezza dei luoghi di lavoro. Tutti i criteri che abbiamo adottato, a partire dal favorire l’aggregazione tra più aziende possibili per contenere la dispersione di dosi e personale, vanno nella direzione di una integrazione con il piano regionale dei vaccini“.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento