in

Pirelli: lo scoppio degli pneumatici a Baku è stato causato da detriti

I tecnici di Pirelli hanno scoperto che anche Hamilton aveva una gomma danneggiata

Max Verstappen Red Bull

Ieri si è tenuto a Baku il Gran Premio dell’Azerbaigian che ha visto Sergio Perez piazzarsi al primo posto dopo alcuni problemi riscontrati da Max Verstappen della Red Bull e Lance Stroll della Aston Martin.

Le gomme posteriori delle monoposto di entrambi i piloti sono scoppiate improvvisamente sullo stesso tratto di rettilineo. Perciò Pirelli ha indagato sulla questione. La causa potrebbe essere dovuta da fattori esterni come i detriti.

Pirelli: i tecnici hanno indagato sullo scoppio della gomma di Verstappen subito dopo l’accaduto

Mario Isola, capo di Pirelli F1, ha dichiarato che è stata effettuata un’ispezione dopo l’interruzione della gara a seguito dell’incidente del pilota della Red Bull e ha scoperto che anche Lewis Hamilton aveva una gomma danneggiata.

Dobbiamo stabilire chiaramente i fatti dietro gli incidenti. Quello che possiamo dire per ora è che c’è stato anche un taglio sulla gomma di Hamilton, e che è la gomma posteriore destra che in realtà lavora più duramente di quella posteriore sinistra. Non sono stati rilevati avvisi o vibrazioni e nessuno degli altri pneumatici di età simile o precedente ha mostrato segni di usura eccessiva. Quindi non possiamo escludere che il danno sia stato causato da un fattore esterno“, ha detto Isola.

Chi ha seguito il Gran Premio dell’Azerbaigian (o ha visto alcune foto pubblicate su Internet), ha sicuramente notato Max Verstappen prendere a calci con rabbia la parte posteriore sinistra della sua monoposto dopo essere uscito dal rettilineo.

In merito a ciò, Christian Horner – team manager della Red Bull – ha detto: “Sembrava che l’usura delle gomme fosse in buone condizioni. Stavamo gestendo abbastanza bene la gomma… si è sgonfiata all’improvviso. Se si tratta di un po’ di detriti dallo shunt di prima, non lo sai. Recuperiamo la gomma e diamo un’occhiata per intero“.

Lance Stroll è andato a sbattere contro il muro al giro 31 di 51 quando era l’unico pilota ancora ai box. Lo scoppio della gomma posteriore di sinistra della monoposto di Max Verstappen, invece, è avvenuto a cinque giri dalla fine.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI