in ,

Mini rifornimenti benzina: niente cashback ai furbetti

Lo Stato cambierà le regole in corsa: rimborso negato a coloro che hanno esagerato

cashback

In base alle regole del cashback, per avere il rimborso puoi fare tutte le mini operazioni che vuoi tramite moneta elettronica. Così, gli automobilisti (definiti da certa stampa furbetti) hanno eseguito mini rifornimenti di benzina o diesel: per esempio, 25 rabbocchi di 2 euro, anziché un pieno di 50 euro. Portandosi molto in alto nella graduatoria dei casback e supercashback.

Questi cosiddetti furbi hanno solo sfruttato una falla grossa come una montagna nel sistema: come in qualsiasi altro “gioco” dove sono in ballo soldi, le regole avrebbero dovuto essere sin da subito precise al millimetro. E invece un esercito di proprietari di veicoli si sono insinuati nel ventre molle del regolamento, per andare a vincere.

Adesso, il Governo Draghi (che ha ereditato questo “gioco” da altri) si tutela. Cambiando le regole a “campionato” in corso. Morale: chi ha eseguito quei mini rifornimenti non verrà premiato, ma penalizzato. Per carità, non perde denaro; tuttavia neppure lo guadagna. Qualcuno storcerà la bocca, però così è stato deciso.

Nel mirino, i micro pagamenti effettuati per aggiudicarsi i maxi premi da 1.500 euro. A chi? Ai primi 100.000 cittadini che hanno effettuato il maggior numero di transazioni con moneta elettronica nel primo semestre del 2021.

Transazioni abusive per il cashback

Le transazioni anomale (effettuate a distanza di pochi secondi l’una dall’altra sempre presso lo stesso esercente) non saranno considerate come acquisti. Verranno stornate dal programma cashback, in quanto operazioni “abusive”.

Per trasparenza, quando il singolo “furbetto” faceva i micro rifornimenti non era abusivo: lo è divenuto ora. L’auspicio è che la prossima volta si evitino tutti questi guai a carico dei gestori delle pompe di benzina, che pagano sotto ogni profilo un regolamento concepito malissimo. Prima di iniziare a giocare, chi dà il via alle danze deve imporre regole del gioco perfette: come ne poker, nella roulette, nelle scommesse sportive. Qui, chi vince barando, lo fa senza rispettare le regole.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento