in ,

Cartelle esattoriali per vecchi bolli auto e multe: FAQ aggiornate

Nuove direttive del Governo su come riscuotere i debiti dei cittadini

cartelle

Hai vecchi bolli auto e multe da Codice della Strada non pagati? Sulle cartelle esattoriali, ecco le FAQ aggiornate dall’Agenzia delle entrate. Nuove direttive del Governo su come riscuotere i debiti dei cittadini. 

Anzitutto, i provvedimenti legislativi emanati nel periodo di emergenza Covid hanno differito al 30 giugno 2021 il termine finale di sospensione del versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie: derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione. Come nel caso del bollo auto non pagato alla Regione, che si affida al riscossore; o nel caso della multa non pagata al Comune, che si affida al riscossore. Pertanto, i pagamenti sospesi sono quelli in scadenza dall’8 marzo 2020 al 30 giugno 2021. 

Ma c’è una seconda questione: se sono un automobilista con una cartella che mi è stata notificata tempo fa, scaduta dopo l’8 marzo 2020, cosa faccio? I termini per il pagamento sono sospesi fino al 30 giugno 2021. Il versamento delle somme dovute dovrà essere effettuato entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione: ossia entro il 31 luglio 2021 (sabato). Quindi il 2 agosto.

Per quei debiti sospesi, si paga tutto e subito? Per le cartelle di pagamento in scadenza nel periodo di sospensione puoi anche richiedere una rateizzazione: presentare la domanda entro il 31 luglio 2021. Di solito, si prende appuntamento online, ci si reca con la documentazione, e si chiede la rateazione.

Ora vediamo se arriva qualche… sorpresa. L’Agenzia delle entrate-Riscossione può notificarmi nuove cartelle nel periodo di sospensione (dall’8 marzo 2020 al 30 giugno 2021)? No. Nel periodo di sospensione, dall’8 marzo 2020 al 30 giugno 2021, il riscossore non ha notificato cartelle. Nemmeno tramite Posta elettronica certificata.

Piccoli debiti e ganasce fiscali all’auto: cosa sapere

Quale la verità per debiti sotto i 5.000 euro, incluse multe e bolli auto? Semplice: se sono carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, di importo residuo inferiore a 5.000 euro, la riscossione della stessa è sospesa.

Ganasce fiscali all’auto. Ho un fermo amministrativo già iscritto per una vecchia cartella. Come posso fare per chiedere la cancellazione? Puoi pagare integralmente il debito oggetto di fermo amministrativo per ottenere la sua cancellazione. Oppure chiedere un piano di rateizzazione del debito. E pagando la prima rata, puoi ottenere la sospensione del provvedimento.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI