in

Una Ferrari 250 GT/L Berlinetta da 1,8 milioni attesa all’asta

Dal completamento del restauro, la lussuosa sportiva ha percorso poco meno di 3500 km

Ferrari 250 GT/L Berlinetta 1963 asta Milano

Nel corso di un’asta che si terrà a Milano il 15 giugno, RM Sotheby’s proporrà diverse vetture davvero interessanti fra cui una Ferrari 250 GT/L Berlinetta del 1963 con carrozzeria Scaglietti. Secondo le informazioni fornite dalla nota casa d’aste, la lussuosa sportiva con telaio n°4563 potrebbe essere venduta a 1,4-1,8 milioni di euro.

La 250 GT/L Berlinetta in questione è stata riportata ai suoi colori originali nel 2009-2010 grazie a un completo restauro effettuato da specialisti Ferrari in Italia. Oltre a questo, il modello dispone del certificato Ferrari Classiche a testimonianza di motore e cambio originali.

Ferrari 250 GT/L Berlinetta 1963 asta Milano
Ferrari 250 GT/L Berlinetta interni

Ferrari 250 GT/L Berlinetta: un bellissimo esemplare totalmente restaurato sarà uno dei veicoli attesi all’asta a Milano

Presentata al Salone di Parigi del 1962, la Ferrari 250 GT/L Berlinetta è stata senza dubbio una delle granturismo più attraenti mai costruite. Questo modello è arrivato sul mercato con l’obiettivo di sostituire la 250 GT, proponendo degli interni completamente nuovi e soprattutto lussuosi con un rivestimento in pelle presente in tutto l’abitacolo.

Sotto il cofano è stato installato un motore V12 Colombo da 3 litri con tre carburatori doppio corpo Weber, testate e pistoni uguali a quelli della 250 GTE e monoblocco e albero motore derivati da quelli della 250 GT Berlinetta a passo corto. Tale propulsore è in grado di sviluppare 240 CV di potenza a 7500 g/min e 242 nm di coppia massima a 5500 g/min. Questi numeri permettevano alla 250 GT/L Berlinetta di impiegare soli 8 secondi per scattare da 0 a 100 km/h e di raggiungere i 240 km/h di velocità massima.

Ferrari 250 GT/L Berlinetta 1963 asta Milano

Anche se la carrozzeria è stata progettata da Pininfarina, la costruzione è stata eseguita da Scaglietti. Complessivamente, la versione Lusso Berlinetta è stata costruita in soli 350 esemplari in circa due anni di produzione. Il telaio n°4563 è uscito dallo stabilimento di Maranello il 9 marzo del 1963 ed è il 65º fra quelli prodotti. Esternamente, la vettura è rifinita in Grigio Argento mentre gli interni sono in Nero Franzi.

La Ferrari 250 GT/L Berlinetta attesa all’asta era destinata a rimanere in Italia. Il primo proprietario ha apprezzato molto la sportiva di lusso in quanto fino ad ottobre dello stesso anno aveva già percorso circa 11.421 km.

Ferrari 250 GT/L Berlinetta 1963 asta Milano

La lussuosa vettura ha avuto diversi proprietari francesi

Secondo lo storico Ferrari Marcel Massini, l’auto fu venduta da una concessionaria parigina al suo nuovo proprietario del 1970. Al momento del suo acquisto, l’auto ha percorso circa 30.000 km.

Dal ‘77 fino al 2006, la Ferrari è rimasta in Francia passando per le mani di diversi proprietari. Nel 2009, l’auto è stata acquistata da un collezionista Ferrari ed è rimasta con la stessa persona fino ad ora.

Ferrari 250 GT/L Berlinetta 1963 asta Milano

Nello stesso anno, il bolide ha ottenuto la certificazione Ferrari Classiche, confermando che motore, cambio e differenziale sono completamente originali. Inoltre, poco dopo l’acquisto, il collezionista ha deciso di restaurare completamente la vettura affidandosi a un team di specialisti del marchio modenese presente in Italia.

Dopo il completamento del restauro, la Ferrari 250 GT/L Berlinetta ha partecipato a diversi eventi fra cui Italia Classic 2011. Dal suo completamento del restauro, il contachilometri della vettura segna poco più di 3500 km percorsi.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento