in

Stellantis: leader di mercato in Francia ma vendite in calo

Stellantis ha registrato ad aprile 50.181 immatricolazioni, pari a -30,6 per cento, nel mercato auto francese

Stellantis

Il nuovo gruppo Stellantis, che riunisce PSA e Fiat Chrysler Automobiles (FCA), ha registrato ad aprile 50.181 immatricolazioni, pari a -30,6 per cento nel mercato auto francese. Il riferimento ovviamente non va al mese di aprile del 2020 che in Francia è stato azzerato a causa del lockdown per il Covid-19, bensì ad aprile 2019. Si tratta di un risultato che pur essendo negativo rispetto allo stesso mese del 2019 continua a garantire all’azienda guidata dall’amministratore delegato Carlos Tavares di rimanere leader di mercato in quel paese.

Stellantis ha registrato ad aprile 50.181 immatricolazioni, pari a -30,6 per cento, nel mercato auto francese

Sul versante francese degli ex marchi di PSA, il marchio Peugeot ha registrato 26.143 consegne. Un dato questo che rappresenta un calo del 23,4 per cento rispetto allo stesso mese del 2019.  L’altro marchio francese del gruppo Stellantis, Citroën, ha invece registrato la consegna di 14.129 unità. Si tratta in questo caso di un calo del 35,4 per cento rispetto al mese di aprile dell’anno 2019. Opel con la consegna in Francia il mese scorso di 3.865 unità registra un calo del 41,6 per cento mentre DS Automobiles con 1.850 vede ridurre le sue vendite del 5 per cento.

In calo tutti i brand del gruppo sia lato PSA che FCA

Dal lato dei marchi ex Fiat Chrysler Automobiles, Fiat ha raccolto il mese scorso in Francia 3.470 immatricolazioni con un calo del 46,4 per cento e Jeep invece con 668 unità vendute perde il 30,7 per cento delle vendite rispetto ad aprile 2019. Leader del mercato automobilistico francese, Stellantis ha visto la sua quota scendere dal 38,4 al 35,7 per cento.

Insomma appare evidente come in Francia nonostante la situazione rispetto allo scorso anno sia nettamente migliore, il mercato auto sia ancora lontano dai livelli pre-Covid. Inevitabilmente di ciò ne risente anche il gruppo Stellantis che comunque si comporta meglio di altri gruppi, tipo Renault, che hanno subito cali molto maggiori.

Ti potrebbe interessare: Stellantis riporta dati positivi ad aprile in Messico

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento