in

Fiat inarrestabile in America Latina: in 15 mesi dominio assoluto

Fiat nel giro di 15 mesi è riuscita a superare la concorrenza diventando leader di mercato in Brasile e in America Latina

Fiat Logo

E’ davvero invidiabile lo sprint di Fiat nell’ultima metà dello scorso anno e nel primo trimestre del 2021. Il marchio di Torino ha ripreso la leadership nel mercato brasiliano, persa dal 2015 a favore di GM / Chevrolet. Il marchio ha guadagnato 6,7 punti percentuali nelle vendite in soli 15 mesi, è passata da una quota di mercato del 13,8% a fine 2019, ha chiuso il 2020 con il 16,5% ed è balzata al 20,5% nel primo trimestre del 2021, con crescita delle vendite del 34,5% rispetto allo stesso intervallo di tempo del 2020.

Fiat: dominio assoluto in America Latina

Oltre a riconquistare il primo posto nel più grande mercato del Sud America, per la prima volta Fiat è anche leader nella regione, con una quota del 14% delle vendite totali del gruppo nei paesi sudamericani nel primo trimestre del 2021. Si tratta di un salto piuttosto ampio rispetto alla fine del 2018, quando il marchio aveva solo l’8,6%. Fiat poi è passata sal 13%  nel 2019 e ha raggiunto alla fine del 2020 con il 13,2%.

Per Herlander Zola, direttore del marchio Fiat nella regione, i buoni risultati degli ultimi mesi sono direttamente legati al “successo dei prodotti lanciati”. L’esempio più recente è la nuova Fiat Strada, lanciata a metà dello scorso anno, al culmine della crisi economica causata dalla pandemia di coronavirus, che è diventata un immediato successo di vendite, grazie a un inedita proposta nel segmento dei piccoli pick-up di lanciare la versione con cabina doppia a quattro porte che ha portato la domanda del modello a livelli ben al di sopra di ogni aspettativa, rubando i clienti anche alle berline compatte.

“Stiamo offrendo evoluzioni della linea attuale e nuovi prodotti a una velocità molto più rapida rispetto al passato. Con i numerosi lanci che abbiamo pianificato per quest’anno e il prossimo, dovremmo sostenere e persino espandere la leadership che abbiamo ottenuto ora ”, scommette Herlander Zola.

La nuova Fiat Toro lanciata questa settimana segue questa accelerata evoluzione, inaugurando una serie di progressi tecnologici che hanno iniziato ad essere creati più di tre anni fa da Fiat e dovrebbero estendersi alle altre vetture del marchio in futuro, in linea con i desideri dei consumatori brasiliani. Il nuovo motore 1.3 turboflex da 185 CV e il sistema di connessione appena lanciato sono tra quelle evoluzioni che contribuiscono alla fortuna della casa italiana.

Insieme al recente successo della nuova Strada, il rinnovato Toro garantisce ed espande ulteriormente la leadership di Fiat nel mercato nazionale dei veicoli commerciali leggeri, con un’impressionante quota del 55% nel primo trimestre – contro il non trascurabile 33% che aveva già nel 2015, prima del lancio di Toro e solo con la vecchia versione di Strada, quando il segmento rappresentava una quota molto inferiore del 12% del totale dei veicoli leggeri venduti nel Paese, rispetto al 17% di oggi.

Con i due pick-up, Fiat è riuscita a crescere anche senza avere un modello nel mercato nazionale dei SUV, il segmento in più rapida crescita nel mondo e nel paese, che oggi rappresenta circa un quarto delle vendite. Ma questa lacuna verrà colmata a partire dal prossimo agosto, quando è previsto il lancio a Betim (MG) del primo SUV-B compatto del marchio, il Progetto 363, derivato dalla stessa piattaforma già utilizzata dalla berlina Argo.

Da quanto visto finora, il modello ha un design e dimensioni simili a quelle dei piccoli SUV-coupé come Volkawagen Nivus e Nissan Kicks. La vettura avrà una versione equipaggiata con il nuovo motore tre cilindri 1.0 GSE turboflex del Gruppo Stellantis, anch’esso prodotto nello stabilimento minerario, con una potenza stimata intorno ai 130 cavalli.

Fiat ha già un altro SUV nella sua lista di lanci imminenti, ma il lancio è previsto per febbraio 2022. Sarà più grande, uno C-SUV internamente chiamato Progetto 376, con dimensioni più vicine a concorrenti come VW T-Cross e Honda HR-V.

Looks like you have blocked notifications!