in

Opel: la Insignia sarà sostituita da un modello più originale

Opel Insignia avrà un’erede che però sarà un veicolo molto più originale del suo predecessore

Nuova Opel Insignia

Opel Insignia nella sua prima generazione che ha debuttato nel 2009 ha avuto un notevole successo commerciale, che però purtroppo non si è ripetuto con l’arrivo della seconda generazione nel 2016. Questo probabilmente in seguito all’avanzata sul mercato dei SUV che hanno finito per rosicchiare quote di mercato a questo tipo di veicolo. Nonostante ciò sembra che Opel non voglia uscire da questo segmento di mercato.

Opel Insignia avrà un’erede che però sarà un veicolo molto più originale del suo predecessore

In un’intervista ad Automotive News, il capo del marchio, Michael Lohscheller, ricorda che Opel Insignia rimane il fiore all’occhiello dell’azienda e che è importante avere un modello del genere nella gamma. Opel manterrà quindi una presenza nel segmento D.

Ma Michael Lohscheller sa bene che per i marchi generalisti le berline tradizionali non attirano più i clienti. Fa quindi un’osservazione chiara: non sarebbe una buona idea continuare su questa strada. Sottolinea che Opel sa come adattarsi e quindi attende che i suoi team di sviluppo facciano lo stesso per immaginare il seguito di Opel Insignia.

Il successore della berlina dovrebbe quindi essere più originale. Un approccio simile a quello di Citroën, cugina di Stellantis, che è appena tornata nel segmento D con la C5 X , un mix di berlina, station wagon e SUV. Vedremo se il marchio tedesco di Stellantis riuscirà nel suo intento di portare nei prossimi anni sul mercato un modello degno di sostituire la Insignia pur rimanendo al passo con i tempi e sfidando la concorrenza dei SUV.

Ti potrebbe interessare: Nuova Opel Insignia è ancora più elegante e originale del predecessore

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento