in ,

FCA: primo trimestre in calo del -4.3% in Europa, pesa la crisi del marchio Fiat (-9.6%)

Il gruppo FCA chiude in leggero calo il primo trimestre del 2018 in Europa. Come certificano i dati ufficiali diffusi questa mattina, infatti, il gruppo guidato da Sergio Marchionne ha distribuito 290 mila unità in Europa con una flessione del -4.3% rispetto ai dati raccolti nel corso del primo trimestre dello scorso anno. FCA è ora il quinto gruppo in Europa alle spalle di Volkswagen, PSA, Renault ed anche di Ford che però registra un calo decisamente più significativo (-15%) rispetto ad FCA. Per FCA c’è da sottolineare il dato particolarmente negativo di marzo.

Il terzo mese dell’anno si chiude con 120 mila unità vendute ed una flessione del -8% rispetto ai dati raccolti nel marzo dello scorso anno. 

Diamo ora un’occhiata alle vendite dei vari brand di FCA partendo, naturalmente, da Fiat. Il marchio italiano è la principale causa del calo di vendite del gruppo italo-americano. Fiat, infatti, chiude il mese di marzo con 87 mila unità vendute registrando, quindi, una flessione del -12% rispetto ai dati del marzo dello scorso anno. Dando uno sguardo ai dati del primo trimestre, notiamo che Fiat ha venduto nel periodo considerato solo 207 mila unità, con un calo del -9.6% rispetto ai dati del primo trimestre dello scorso anno. 

Oltre a Fiat c’è da evidenziare il calo di Lancia, oramai sempre meno rilevante per FCA, che chiude il mese di marzo in calo del -37%. Per Lancia il primo trimestre termina con 13 mila unità vendute e con una flessione del -36% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lancia è oggi disponibile solo in Italia con la sua Ypsilon destinata, in ogni caso, ad avere una carriera decisamente limitata nel corso dei prossimi anni. 

FCA vendite borsa

 

Per FCA le buone notizie arrivano, in ogni caso, da Alfa Romeo e Jeep. Il marchio italiano, come ampiamente descritto nel nostro articolo d’approfondimento, ha venduto 24 mila unità nel corso del primo trimestre registrando una crescita percentuale del +15%. A garantire il successo di Alfa sono, naturalmente, i nuovi modelli Giulia e Stelvio. 

Risultati ancora migliori per Jeep che, grazie al successo dei nuovi modelli, ha venduto ben 16 mila unità nel corso del mese di marzo ottenendo il miglior risultato su base mensile di sempre e registrando una crescita percentuale del +42%.

Nel trimestre considerato, inoltre, Jeep ha venduto 41 mila unità registrando una crescita percentuale del +52%. Il successo di Jeep è legato alla crescita generale delle vendite dei vari modelli ed, in particolare, alla Compass, oramai punto di riferimento della gamma del marchio americano.

Per ulteriori dettagli sui dati di vendita di Alfa Romeo e dei vari marchi di FCA l’appuntamento è fissato per inizio maggio con l’arrivo dei primi dati relativi al mese di aprile ancora in corso. Continuate, in ogni caso, a seguirci per tutti gli aggiornamenti. 

Lascia un commento