in

Lo stabilimento Michelin di Alessandria compie 50 anni

Fuori l’impianto è stato realizzato un murale che racconta i temi cardine della strategia del gruppo

Stabilimento Michelin Alessandria

Lo stabilimento Michelin presente ad Alessandria compie quest’anno i suoi primi 50 anni. Dal 1971, la fabbrica e i suoi dipendenti (900 attualmente) si impegnano a realizzare pneumatici per autocarri. A fine febbraio, inoltre, l’impianto piemontese ha festeggiato un ulteriore traguardo: la produzione della gomma n°30.000.000.

Si tratta più nello specifico di uno pneumatico Michelin X-Line Energy T progettato appositamente per rimorchi e semirimorchi a lunga percorrenza. Quest’ultimo è parte di una nuova gamma dedicata principalmente al mercato nordamericano che assicura un minor consumo di carburante e basse emissioni di CO2.

Coronavirus Michelin
Michelin, nella fabbrica di Alessandria vengono costruiti pneumatici per autocarri

Michelin: l’impianto di produzione presente ad Alessandria festeggia i suoi primi 50 anni

Per festeggiare i primi 50 anni, all’ingresso dello stabilimento di Alessandria è stato realizzato un murale che racconta i temi cardine della strategia del produttore attraverso la street art: persone, progresso e pianeta. Parliamo degli stessi concetti espressi all’interno della nuova strategia Michelin in Motion presentata durante il Capital Markets Day 2021.

L’attenzione alle persone è rappresentata dalle mani protese verso un unico obiettivo. Il pianeta viene identificato nelle foglie stilizzate di caucciù, una delle componenti più essenziali degli pneumatici Michelin. Infine, al centro è presente un camaleonte che si adatta al simbolo dell’infinito e rappresentata innovazione e progresso continuo.

Ad oggi, Michelin è il primo produttore di gomme in Italia ad avere una capacità produttiva installata di 14 milioni di pneumatici all’anno nei suoi stabilimenti di Cuneo e Alessandria. Infatti, il famoso gruppo, oltre a puntare sulla sostenibilità di prodotti, tiene molto anche ai processi di produzione e ciò rappresenta un fattore di competitività strategico.

Tra il 2005 e il 2020, Michelin è riuscito a ridurre del 50% la sua impronta sull’ambiente con l’obiettivo di raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento