in ,

Una Ferrari 348 perde il controllo e va a sbattere contro un muro | Video

Il conducente ha premuto troppo il pedale dell’acceleratore mentre sterzava

Ferrari 348 incidente

Il proprietario di una Ferrari 348 ha scoperto a sue spese gli effetti che si hanno se si preme troppo il pedale dell’acceleratore di una supercar. Il video presente in fondo all’articolo, condiviso recentemente su Reddit e pubblicato anche su YouTube, ha rapidamente raccolto l’attenzione da molte persone. Tuttavia, dopo alcune ricerche si è scoperto che l’incidente è accaduto diversi anni fa.

Sembra che il filmato sia stato girato in Belgio ed è uno spettacolo davvero triste per tutti gli appassionati di Ferrari. Il video inizia mostrando il conducente della 348 che rallenta fino a fermarsi a un incrocio prima di svoltare a destra. Piuttosto che girare a destra con calma come dovrebbe fare qualsiasi guidatore responsabile, l’uomo ha premuto a fondo il pedale delll’acceleratore, facendo scivolare il retro della sua Ferrari 348.

Ferrari 348 incidente
Ferrari 348, la parte frontale avrà subito sicuramente pesanti danni

Ferrari 348: il triste destino di un esemplare della storica supercar di Maranello

Un pilota più esperto avrebbe sicuramente controllato facilmente la vettura ma il guidatore in questione sembra aver corretto troppo, facendo andare la Ferrari verso sinistra fino a sbattere contro un muro di mattoni. A questo punto, il conducente ha inserito rapidamente la retromarcia e si è rimesso in strada.

Per un attimo è sembrato di voler proseguire facendo finta che nulla fosse successo ma dopo ha deciso di fermarsi sul marciapiede. Purtroppo il video non ci fornisce una vista frontale della Ferrari 348, quindi è difficile conoscere i danni subiti. Possiamo immaginare però che qualsiasi danno abbia causato il proprietario non sarà stato facile da riparare a livello economico.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI