in

Fiat e Citroen: Stellantis vuole dominare il mercato dei SUV compatti in Brasile

Stellantis in Brasile punta a diventare protagonista nel segmento dei SUV da 4 metri grazie a due nuovi modelli di Fiat e Citroen

Citroen SUV
Citroen SUV

Se c’è un segmento che anche in Brasile come del resto sta avvenendo in Europa, continua a crescere a dismisura è quello dei SUV con dimensioni prossime ai 4 metri di lunghezza, posizionati, quindi, per dimensioni e fascia di prezzo appena al di sotto dei tradizionali SUV compatti, come Jeep Renegade, VW T-Cross e Hyundai Creta.

Proprio in questo settore Stellantis vuole entrare per aumentare ulteriormente la propria leadership nel mercato auto brasiliano e più in generale in quello Latino Americano. I marchi che saranno coinvolti in questa operazione sono Fiat e Citroen.

Infatti nei prossimi mesi Stellantis lancerà in Brasile due nuovi SUV compatti di Fiat e Citroen. Per quanto riguarda Fiat, ci riferiamo al cosiddetto progetto 363 che altri non è che il Fiat Argo SUV. Questo modello sarà presentato a maggio e finalmente conosceremo il nome ufficiale e tutti i dettagli di questo modello destinato a far parlare a lungo di se nel mondo dei motori.

Quanto invece a Citroen, la casa automobilistica francese aspira a diventare molto più popolare in Brasile dove attualmente le vendite sono estremamente esigue. Per fare ciò nei prossimi mesi sarà lanciato un SUV Compatto che sarà prodotto a Porto Real (RJ).

Basato su una delle piattaforme più moderne del marchio, si tratta di un crossover che si sta sviluppando in India e integra una famiglia specifica per i mercati emergenti che avrà anche altri due modelli almeno in quel paese. Il modello di Citroen potrebbe essere ancora più piccolo del SUV derivante dal progetto Fiat 363 e scommettere su un prezzo molto competitivo.

Ti potrebbe interessare: Vincent Cobée, CEO di Citroën: “Una C4 su due può essere elettrica già in questa generazione”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI