in

Ferrari considera i cambiamenti nel suo programma GT

I piani per sviluppare un prototipo LMH per competere nella classe regina del WEC potrebbero modificare i programmi GT della Ferrari

Ferrari
Ferrari

La Ferrari affronta una nuova fase nei suoi programmi sportivi con lo sviluppo di un prototipo LMH per competere nella classe regina del WEC e alla 24 Ore di Le Mans dal 2023. U

n programma che promette di generare grandi cambiamenti nell’organizzazione dell’azienda italiana, sin dalla sua concezione nasce dalle risorse e dal personale “in eccedenza” generati dalla modifica dei regolamenti in Formula 1.

Antonello Coletta in qualità di direttore del programma “Competizione GT” ha spiegato che lo sviluppo del prototipo coinvolgerà personale proveniente da diverse aree del gruppo.

I piani per sviluppare un prototipo LMH per competere nella classe regina del WEC potrebbero modificare i programmi GT della Ferrari

In questo modo, si prevede che gran parte dello staff del progetto Ferrari GT possa venire trasferito al programma LMH, oltre a un buon numero di dipendenti del team di Formula 1 e membri specifici del reparto veicoli stradali.

Movimenti che potrebbero sembrare prodotti in misura maggiore dal progetto ‘Grand Prix’ a causa del cambio di regolamento nella classe regina, ma che di fatto porteranno al trasferimento di un numero maggiore di persone di alto rango dal progetto GT a questo nuovo progetto.

E la chiave potrebbe risiedere nell’esternalizzazione del programma GT della Ferrari, almeno in termini pratici. Vedremo dunque come si evolverà la situazione in casa del cavallino rampante.

Ti potrebbe interessare: Ferrari torna in forma ufficiale nel WEC e alla 24 Ore di Le Mans: a partire dal 2023 con una LMH

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento