in

Alfa Romeo Racing: Giovinazzi molto bene in Bahrain, Raikkonen più indietro

Antonio Giovinazzi partirà dodicesimo domani in Bahrain, più attardato Raikkonen: c’è ottimismo per domani

Antonio Giovinazzi

L’avvio di stagione, in Qualifica, ricalca per l’Alfa Romeo una condizione che era ormai una costante già lo scorso anno: Antonio Giovinazzi è ancora davanti a Kimi Raikkonen. Il giovane pilota di Martina Franca è infatti l’unico tra i due che riesce a sopravanzare lo scoglio della Q1 peraltro cinque posizioni davanti a Kimi Raikkonen rimasto fuori e relegato alla quattordicesima piazza.

Antonio scatterà dalla dodicesima posizione domani in Bahrain, un risultato sicuramente positivo visto che l’italiano dell’Alfa Romeo Racing riesce a lasciarsi dietro Kimi Raikkonen ma soprattutto la concorrenza che oltre alle solite Williams e Haas vede ora alle sue spalle anche Yuki Tsunoda con l’AlphaTauri, Esteban Ocon con la Alpine e persino un certo Sebastian Vettel con l’Aston Martin.

C’è soddisfazione

Si può ammettere che Antonio Giovinazzi al termine ha fatto trapelare una più che ovvia soddisfazione. Il suo tempo non è infatti lontano da quello di Sergio Perez, che lo precede con la Red Bull, ed è distante di mezzo secondo dall’ottavo riscontro di Carlos Sainz con la Ferrari.

Antonio ha quindi ammesso che “questo risultato ci rende felici perché domani potremo scegliere la strategia e partire 12esimi. Siamo molto felici perché abbiamo confermato quanto avevamo fatto vedere nei test sul nostro potenziale. Dobbiamo concentrarci a pieno sulla giornata domani, possiamo fare una grande gara”. Quindi Giovinazzi ha espresso qualche timore in relazione alle condizioni atmosferiche che potrebbero caratterizzare il Gran Premio di domani: “sembra che domani sarà una giornata piuttosto difficile, con molto vento. Sarà una gara lunga e complicata, ma noi dobbiamo riuscire a mettere tutto insieme strategia, partenza, pit stop e tirare fuori il massimo dalla nostra macchina”.

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

È andata peggio a Kimi Raikkonen. Il finlandese aveva già sbagliato ieri durante le Prove Libere, uscendo di pista autonomamente e distruggendo il muso della sua C41. Kimi che comincia la sua diciannovesima stagione di Formula 1 scatterà dalla 14esima piazza domani con un tempo che è più lento rispetto a quello di Antonio Giovinazzi di oltre mezzo secondo.

Il suo giro pare sia stato condizionato da qualche imperfezione, almeno a sentire le parole di Kimi al termine della sessione: “in Q2 sicuramente sarebbe potuta andare meglio, ma ho commesso alcuni errori qui e là. Abbiamo cambiato un po’ il setup della macchina dopo questa mattina, probabilmente con il vento c’è stato qualcosa di sbagliato, ma dovrebbe essere ok domani. In relazione alle condizioni atmosferiche di domani, aspettiamo e vediamo” ha concluso Iceman.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento