in

La nuova mini Jeep avrà la trazione integrale

Secondo Ralph Gilles almeno una versione della futura Jeep Mini SUV avrà la trazione integrale

Jeep mini SUV
Jeep mini SUV

Jeep continua a sviluppare un nuovo SUV che sarà posizionato all’ingresso della gamma del marchio. La nuova Jeep mini SUV sarà più piccola della Renegade e promette di diventare uno dei veicoli di maggior successo degli ultimi tempi. Come indicato dal sito specializzato Autocar, la nuova scommessa Jeep avrà le caratteristiche tipiche del marchio.

Uno dei maggiori dubbi sorti negli ultimi tempi sull’inedito SUV è il futuro sistema di trazione. I dati sul progetto hanno rivelato che il prossimo modello Jeep avrà la piattaforma CMP di Peugeot, utilizzata tra le altre da Opel Corsa e Peugeot 208. Questo ovviamente grazie alla nascita del gruppo Stellantis, la recente fusione tra FCA (proprietaria di Jeep) e PSA (proprietaria di Peugeot).

Cosa c’entra la trazione con la piattaforma CMP? A quanto pare, nel caso in cui Jeep incorporasse questa base, non sarebbe possibile lanciare una variante 4×4. Al contrario, Ralph Gilles, Jeep Global Design Director, ha rivelato che è altamente improbabile che il prossimo SUV non avrà un sistema di trazione integrale per tutto il suo ciclo di vita. Per questo, il marchio progetterà una variante apposita per risolvere il “problema”.

Ultimamente, diversi marchi stanno abbandonando i sistemi di trazione integrale per ridurre i prezzi di vari veicoli. Tuttavia, Gilles ha detto: “Stiamo pensando anche a quello. E se mai decidessimo di abbandonare la trazione integrale, ci sarebbe comunque una versione fuoristrada per la futura Jeep mini SUV.”

“Succede anche oggi. Abbiamo alcuni veicoli che vendiamo principalmente a due ruote motrici, ma è sempre disponibile una variante 4×4 e questo è importante, anche se in alcuni mercati viene venduta a basso volume”, ha aggiunto il manager riferendosi ai costi di produzione versioni a trazione anteriore o integrale.

Ti potrebbe interessare: Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer 2022: la versione a passo lungo potrebbe arrivare l’anno prossimo

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI