in

Piano FCA 2014-2018: il punto della situazione dopo 4 anni

Mancano all’appello molti modelli di Fiat, Jeep, Maserati e, soprattutto, Alfa Romeo.

FCA Alfa Romeo 2014-2018

Il prossimo 1° Giugno, presso il Circuito di Balocco, si terrà l’evento Investor Day di FCA, in cui l’amministratore delegato Sergio Marchionne presenterà il piano industriale per il periodo 2018-2022. Questo sarà il decimo piano industriale presentato dal manager italo-canadese, a quasi quattordici anni dal primo che fu esposto il 26 luglio del 2004, nello stesso tipo di evento e nella stessa location.

L’attuale e nono piano industriale di FCA, invece, è stato presentato il 6 maggio del 2014. Tralasciando i brand statunitensi Chrysler, Dodge e Ram, più Fiat Professional che si occupa di veicoli commerciali, il piano industriale per il periodo 2014-2018 prevedeva ben 27 novità per i brand Fiat, Jeep, Maserati e Alfa Romeo. Tuttavia, ad oggi, ne sono state svelate solo dodici.

Quindi, mancano all’appello 15 modelli di nuova concezione, nello specifico tre per Jeep, tre per Fiat, tre per Maserati e sei per Alfa Romeo. Questo piano industriale è stato aggiornato il 27 gennaio del 2016, soprattutto per le novità riguardanti la Casa del Biscione, ma sarà presto soppiantato dal nuovo ‘business plan’ che sarà presentato in tarda primavera.

FCA ha realmente introdotto le Fiat 500X, 124 Spider, Tipo 4 Porte, Tipo 5 Porte e Tipo Station Wagon, le Jeep Renegade, Compass, Wrangler e Cherokee (restyling), Maserati Levante, Alfa Romeo Giulia e Stelvio.

Hanno dato ‘forfait’, invece, le novità attese nel 2016 come la sostituta della Fiat Punto e la Maserati Alfieri Coupé, nonché le novità previste nel 2017 come la crossover compatta con il brand Fiat, la Maserati Alfieri Cabrio, la nuova Jeep Grand Cherokee e la versione restyling della Jeep Renegade. Difficilmente saranno svelate le novità in programma nel 2018, vale a dire la nuova coupé Maserati GranTurismo, la rediviva Jeep Grand Wagoneer e la nuova Fiat Panda.

Per quanto riguarda Alfa Romeo, stando al Piano Industriale 2014-2018, quest’anno avrebbe dovuto avere la gamma completa di altri sei modelli in più rispetto a Giulia e Stelvio. Infatti, erano attese la nuova Giulietta (a trazione posteriore), l’inedita crossover di dimensioni compatte, l’altra variante di carrozzeria della Giulia (coupé?), l’ammiraglia con la denominazione Alfetta o Montreal, l’altrettanto inedita E-SUV e la supercar 6C.

Secondo le ultime indiscrezioni, nel prossimo Piano Industriale 2018-2022, le novità di Alfa Romeo saranno rappresentate principalmente da due SUV, ovvero la Rombo di piccole dimensioni e la Brennero di grandi dimensioni. Molto probabilmente, saranno in programma anche la nuova Giulietta e l’inedita SUV compatta. In fasi di ‘stand-by’, invece, la grande berlina di segmento E, la variante coupé della Giulia e la supercar 6C. Confermato il no categorico, infine, alla più volte ipotizzata e richiesta Alfa Romeo Giulia Sportwagon.