in

Maserati: annunciata nuova cassa integrazione ad aprile per gli stabilimenti di Mirafiori e Grugliasco

Gli stabilimenti Maserati di Mirafiori e Grugliasco si fermeranno anche ad aprile

Maserati cassa integrazione aprile Mirafiori e Grugliasco

Fiat Chrysler Automobiles ha annunciato nelle scorse ore un nuovo stop alla produzione per gli stabilimenti Maserati di Grugliasco e Mirafiori. In particolare, le due fabbriche vedranno un periodo di cassa integrazione in alcuni giorni di aprile. In realtà, la notizia era già nell’aria da qualche giorno dopo i fermi produttivi annunciati a gennaio, febbraio e marzo ma nelle score ore è arrivata l’ufficializzazione.

Più nello specifico, i sindacati hanno rivelato che lo stabilimento di Grugliasco si fermerà dal 3 al 13 aprile. La fabbrica di Mirafiori, invece, si stopperà per 4 giorni subito le feste di Pasqua. La Fiom CGIL ha confermato tutte le sue preoccupazioni per questa ennesima cassa integrazione dei due stabilimenti di Maserati.

Maserati cassa integrazione aprile Mirafiori e Grugliasco

Maserati: nuovo stop produttivo ad aprile per le fabbriche di Mirafiori e Grugliasco

Venerdì c’è stato un incontro in regione fra i sindacati, le istituzioni e i responsabili di Fiat Chrysler Automobiles. Tuttavia, l’incontro non ha portato ad alcun chiarimento sulle novità future dei due stabilimenti di Maserati che già lo scorso anno hanno avuto problemi di questo tipo. Difatti, i due siti del tridente hanno interrotto la propria attività in diverse occasioni.

Molto probabilmente, maggiori informazioni sul futuro delle fabbriche Maserati di Grugliasco e Mirafiori arriveranno il 1 giugno quando Sergio Marchionne annuncerà il nuovo piano industriale del suo gruppo Fiat Chrysler Automobiles all’Investor Day di Balocco.

Written by Alessio Salome

Dopo il diploma in Ragioniere-Programmatore, inizia a muovere i primi passi nel mondo del blogging da Lucera, un piccolo paese in provincia di Foggia. Attualmente collabora con diversi siti Web e gestisce un blog personale. Nel tempo libero, invece, studia e approfondisce argomenti di suo interesse come tecnologia e motori e ascolta della buona musica.