in

Fiat: stop per circa 600 lavoratori a partire dal 10 marzo a Betim

Fiat Chrysler a Betim ha confermato sabato di aver deciso di concedere, a partire da mercoledì prossimo, una pausa di dieci giorni ai lavoratori del secondo turno

Fiat Chrysler a Betim, nella regione metropolitana di Belo Horizonte, ha confermato sabato di aver deciso di concedere, a partire da mercoledì prossimo (10), una pausa di dieci giorni ai lavoratori del secondo turno delle sue tre linee di produzione. Il provvedimento, secondo l’azienda, coinvolgerà meno del 10% della forza lavoro dello stabilimento, che, secondo l’Unione Metalmeccanici di Betim e regione, rappresenta circa 600 dipendenti dello stabilimento di Stellantis, gruppo automobilistico multinazionale italo-francese formato da l’unione delle case automobilistiche Fiat Chrysler Automobiles e PSA Group.

Sui social, il presidente dell’Unione Metalmeccanici di Betim e regione, Alex Custodio, ha chiarito che l’agenzia è stata informata del provvedimento e che, durante una recente trattativa con Stellantis, i rappresentanti del gruppo automobilistico hanno affermato che la priorità per loro è quella di negoziare l’istituzione di un turno di cassa integrazione, ovvero la sospensione temporanea del rapporto di lavoro, sia per mancanza di risorse finanziarie sia per mancanza di attività che occupi l’intera forza lavoro dell’azienda. Tuttavia, questa misura non è prevista oggi nel contratto collettivo firmato con gli operai della fabbrica.

“Secondo noi, la priorità è totalmente diversa. Vogliamo fare un contratto collettivo che sia soddisfacente per tutti i lavoratori, come un aumento di stipendio, un PLr dignitoso, un bonus soddisfacente per i lavoratori “, ha detto Custodio, sottolineando che, mercoledì prossimo (10), un nuovo incontro tra il sindacato e le rappresentanze aziendali è stato programmato. “Successivamente faremo un live per annunciare il risultato di quanto discusso in assemblea”, ha concluso.

Ti potrebbe interessare: Lo stabilimento di Betim raggiunge la soglia di 15 milioni di trasmissioni prodotte

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento