in

Valentino Rossi e la 24 Ore di Le Mans con Ferrari: “sarebbe un sogno, ma bisognerebbe capire il mio livello”

Il “Dottore” ha riportato in auge un accostamento nato quindici anni fa: ecco il suo punto di vista

Valentino Rossi

Il ritorno in forma ufficiale della Ferrari nel WEC e quindi alla 24 Ore di Le Mans, a partire dal 2023, introduce ipotesi e sogni di varia natura. Con l’annuncio del Cavallino Rampante sono molti gli equilibri che hanno subito uno scossone del tutto necessario: il WEC guarda alla svolta e il mondo delle corse di durata mira all’aspetto nostalgico, quello che riporta così l’endurance ad un passato glorioso che mancava da fin troppo tempo.

La nuova Hypercar Ferrari, della quale non si conosce ancora nulla, potrebbe risultare destinataria dei sogni di molti sicuramente anche di chi magari non ti aspetti. Sono trascorsi 15 anni da quando un ingresso in Formula 1, con Ferrari, targato Valentino Rossi non sembrava un fatto così lontano da aspettative e realtà di allora.

Il sogno che ritorna

La coppia di allora non riuscì mai a trovare quella concretezza necessaria a certificare un debutto che sembrava cosa fattibile, soprattutto in riferimento ad un programma di test che stava andando nella direzione giusta con riscontri decisamente promettenti. Valentino Rossi non ha infatti mai nascosto la volontà di un possibile futuro sulle quattro ruote, perlomeno quando il mezzo con altre due in meno che adopera da una vita potrebbe risultare a fine carriera.

D’altronde il fenomeno di Tavullia non disdegna mai la possibilità di disputare più di qualche gara in auto, puntando spesso e volentieri proprio sulle gare di durata: molto spesso anche su Gran Turismo col Cavallino Rampante su cofani e fiancate. In questo ultimo biennio ha infatti adoperato spesso una Ferrari 488 di classe GT3 correndo due volte la 12 Ore del Golfo, riuscendo nel 2019 anche a centrare il podio con un equipaggio formato dall’amico Uccio Salucci e dal fratello Luca Marini.

Valentino Rossi Formula1

 

Con il ritorno di Ferrari a Le Mans potrebbero aprirsi le porte del sogno, tanto che a Valentino Rossi è stato chiesto proprio un pensiero in risposta alla intrigante notizia. Tuttavia Valentino è rimasto con i piedi per terra ammettendo che probabilmente la sua esperienza risulta lontana da quella effettivamente utile a gestire una Hypercar come quella che mettere a terra Ferrari a partire dal 2023: “quando smetterò con la MotoGP, mi piacerebbe correre qualche anno in macchina e la categoria è quella. Mi piacerebbe fare la 24 Ore di Le Mans e le gare Endurance. Sarebbe un sogno chiaramente correre per la Ferrari, ma bisognerà capire quale potrà essere il mio livello. Per la Hypercar ci sono dei piloti tosti, che vanno molto forte. Io sono piuttosto veloce quando corro in macchina, ma non so se ci arrivo a quel livello. Però sarebbe sicuramente bello provarci”, ha ammesso Valentino.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento