in

Ferrari: la prima ibrida debutterà nel 2019

La conferma arriva da Sergio Marchionne

In occasione dell’apertura dell’edizione 2018 del Salone dell’auto di Ginevra, il presidente di Ferrari Sergio Marchionne ha confermato che la casa di Maranello sta lavorando ad una prima vettura ibrida, un modello destinato a diventare parte integrante della gamma Ferrari nel corso dei prossimi anni. I dettagli, almeno per il momento, sono limitati ma il progetto è di fatto confermato in via ufficiale e, di certo, nel corso delle prossime settimane se ne saprà qualcosa in più. 

E’ importante sottolineare che la prima ibrida di casa Ferrari non sarà il nuovo SUV, già confermato da Marchionne ad inizio anno, che dovrebbe arrivare sul mercato a partire dal 2020 andando a coprire circa il “10% dei volumi di vendita complessivi” della casa di Maranello. Il SUV, quindi, è destinato a diventare uno dei punti di riferimento della gamma di Ferrari in futuro e darà un sostanziale contributo alla crescita generale delle vendite e, soprattutto, dei profitti generati dall’azienda. 

Solo dopo il lancio della prima ibrida, e del SUV, la casa di Maranello si concentrerà su di un nuovo ed inedito prodotto, la prima vettura “full electric”, un progetto ad emissioni zero che rientra, in pieno, nelle strategie future di Ferrari. La casa guidata da Sergio Marchionne, infatti, punta a realizzare la prima supercar elettrica in grado di abbinare prestazioni di assoluto livello ed un impatto ambientale praticamente nullo. 

I progetti della prima ibrida e della prima elettrica potrebbero essere legati a doppio filo. E’ chiaro, in ogni caso, che per ulteriori dettagli su quello che sarà il futuro di Ferrari sarà necessario attendere ancora qualche mese. Di certo, i prossimi anni saranno per la casa di Maranello quanto mai densi di novità con diversi modelli inediti che andranno a modificare, radicalmente, l’immagine del brand.

La speranza è che Ferrari non si snaturi e riesca a conservare quel carattere unico che ha reso il brand il punto di riferimento assoluto del mercato delle quattro ruote. Continuate, in ogni caso, a seguirci per tutti gli aggiornamenti sul futuro di Ferrari.