in

Ogni due giorni un ciclista vittima della strada

Lo calcola l’Asaps, lanciando l’allarme per il 2021

bici

Aumentano le piste ciclabili, c’è il bonus mobilità, ma esiste anche l’altra faccia della medaglia: ogni due giorni un ciclista vittima della strada. Lo calcola l’Asaps, lanciando l’allarme per il 2021. Dopo i 14 decessi avvenuti a gennaio, sono 17 i morti nel secondo mese dell’anno, per altro contraddistinto da molti provvedimenti governativi di limitazione alla circolazione per la pandemia. Strano quindo: meno spostamenti, numerosi morti.

Ogni due giorni un ciclista vittima della strada: febbraio nero

Dal 1° al 28 febbraio sono morti in Italia 17 ciclisti, 15 uomini e 2 donne, 13 cittadini italiani e 4 stranieri. In aumento rispetto ai dati del 2019 quando furono 15 e del 2018 con 10 morti. Attenzione: non sono ancora stati comunicati i dati relativi all’anno 2020 da parte di Aci-Istat. Magari i numeri sono peggiori.

Pirateria stradale protagonista: automobilisti che causano il sinistro e scappano lasciando il ciclista agonizzante. Sono stati registrati infatti quattro episodi con fuga a Vittoria (RG), Aprilia (LT), Taviano (LE) e Sernaglia della Battaglia (TV).

Oltre ai morti, 29 i  ciclisti ricoverati in codice rosso in prognosi riservata, presso gli ospedali di zona, in aumento rispetto ai 22 del mese precedente,  registrati a febbraio in Italia. Questo è un secondo guaio: è un momento storico in cui le terapie intensive sono già sotto pressione per il Covid. Col rischio di sovraffollamento.

Caldo in arrivo: quali numeri per gli incidenti?

Un decesso ogni due giorni nei mesi più freddi. Si chiede allora l’Asaps: cosa potrà accadere nei mesi più caldi? Quando ci saranno più ciclisti. Attenzione anche al traffico all’interno di determinate piste ciclabili, con i monopattinisti che usano strumenti identici alle bici in base al Codice della Strada: fenomeno di cui si vedranno le conseguenze nei prossimi mesi.

Al di là dei drammi delle vittime e dei loro familiari, nefaste le conseguenze per Rca e costi sociali.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento