in

Alfa Romeo Giulia: tutte le novità del Salone di Ginevra 2018

Le versioni speciali Quadrifoglio Nurburgring Edition e Veloce Ti, più l’inedito Pack Lusso.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Nurburgring Edition

All’imminente Salone di Ginevra, in programma nel prossimo mese di marzo, la berlina Alfa Romeo Giulia sarà ancora protagonista, soprattutto con le versioni speciali Quadrifoglio Nurburgring Edition e Veloce Ti, senza dimenticare l’inedito Pack Lusso che farà parte della lista degli optional dedicati.

La Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Nurburgring Edition sarà prodotta in soli 108 esemplari, per celebrare il giro record di 7 minuti e 32 secondi sul circuito tedesco del Nurburgring. Esteticamente, sarà riconoscibile per la livrea Grigio Circuito della carrozzeria e lo specifico badge “NRING”, nonché per il badge interno numerato in fibra di carbonio incastonato nella plancia. Inoltre, è previsto il tetto in carbonio a vista, più lo scudetto anteriore, le calotte degli specchi retrovisori e gli inserti sulle minigonne in fibra di carbonio.

La dotazione di serie della Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Nurburgring Edition comprende anche i freni carbo-ceramici, i sedili sportivi Sparco con cuciture rosse e guscio in carbonio, il pomello del cambio automatico con inserto in carbonio firmato da Mopar, il volante in pelle e alcantara con inserti in carbonio, i vetri posteriori oscurati ‘privacy’, il dispositivo Adaptive Cruise Control, l’autoradio Harman Kardon, il sistema multimediale Alfa Connect 3D Nav con il display da 8,8 pollici ed i tappetini dedicati con logo rosso sviluppati da Mopar.

Confermato il motore a benzina 2.9 V6 BiTurbo da 510 CV di potenza e 600 Nm di coppia massima della declinazione standard della Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, assieme alle prestazioni quantificate in 307 km/h di velocità massima e 3,9 secondi per l’accelerazione da 0 a 100.

La Alfa Romeo Giulia Veloce Ti, invece, riporta in auge la sigla di ‘Turismo Internazionale’, con il propulsore 2.0 Turbo Benzina a quattro cilindri da 280 CV di potenza, abbinato sia alla trazione integrale Q4 che al cambio automatico AT8 ad otto rapporti. Questa declinazione è caratterizzata da molti elementi in fibra di carbonio firmati Mopar, come i battitacco retroilluminati con logo Alfa Romeo, la “V” del trilobo, l’inserto del pomello deò cambio e le calotte degli specchietti retrovisori.

Inoltre, la Alfa Romeo Giulia Veloce Ti condivide alcune componenti con la sportiva declinazione Quadrifoglio, vale a dire le minigonne con inserto in carbonio e lo spoiler posteriore. La specifica dotazione di serie è completa di cielo nero, plancia rivestita in pelle con inserti in carbonio, sedili in pelle e Alcantara con cuciture nere, cerchi in lega bruniti a cinque fori da 19 pollici, pinze freno rosse, sistema multimediale Alfa Connect 3D NAV con il display da 8,8 pollici, Adaptive Cruise Control, vetri posteriori ‘privacy’ e autoradio Harman Kardon.

Infine, per la Alfa Romeo Giulia Super sarà disponibile anche l’inedito Pack Lusso che comprende l’accoppiamento cromatico tra gli interni in pelle beige e gli inserti in vero legno di quercia, più i cerchi in lega da 18 pollici con pinze freno verniciate in nero.

Written by Dario Montrone

Blogger, ma soprattutto giornalista freelance del settore auto da oltre dieci anni. Sono appulolucano e, nel tempo libero, pratico il 'free riding'. "Auto Storiche Italiane" è il titolo del mio primo libro, scritto qualche anno fa.