in

Ram Dakota sarebbe stato cancellato

Secondo indiscrezioni il lancio del pickup medio Ram Dakota di cui si è tanto parlato negli scorsi mesi sarebbe stato cancellato

Ram Dakota 2022 render

Dall’arrivo del rinomato Ford Ranger ci sono state segnalazioni qua e là che anche Ram intendeva rientrare nel segmento dei pickup di medie dimensioni. Il Dodge Dakota è stato interrotto nel 2011 dopo una produzione di quasi 25 anni, e Ram, ora il marchio ufficiale di pickup di Stellantis, sembrava voler entrare in quel segmento. La Jeep Gladiator è ufficialmente classificata come una taglia media, ma il suo stile e il suo prezzo non sono per tutti. Secondo alcuni un’offerta di design più convenzionale non farebbe che ampliare l’appeal di Ram.

GM Authority sta ora affermando che “fonti interne a Stellantis” indicano che il progetto Dakota è stato cancellato. Non sono stati forniti altri dettagli, quindi per il momento la notizia va presa “con le pinze”. Stellantis è la quarta casa automobilistica al mondo, una fusione tra Fiat Chrysler Automobiles e PSA Groupe. La fusione è stata completata il mese scorso e da allora il CEO Carlos Tavares ha riesaminato tutti i prossimi piani di prodotto con una lente d’ingrandimento.

Il nuovo numero uno di Stellantis è famoso per sapere come tagliare i costi e se è convinto che la casa automobilistica può fare a meno di un pickup di medie dimensioni in stile più tradizionale, allora così sarà. Se davvero è stata presa la decisione di abbandonare il programma di lanciare una nuova Dakota, in USA comunque ci sono ancora molti eccellenti pickup di medie dimensioni sul mercato. Oltre al Ranger e al Gladiator, ci sono le gemelle Chevy Colorado e GMC Canyon, Toyota Tacoma e la nuovissima Nissan Frontier.

Ti potrebbe interessare: Nuovo Ram Dakota: ecco tutto quello che sappiamo fino ad ora

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento