in ,

Dodge Challenger SRT Demon sfida una Porsche 911 Turbo S | Video

Il vincitore di questa gara sembrerebbe abbastanza semplice da indovinare ma non è così

Dodge Challenger SRT Demon vs Porsche 911 Turbo S drag race

Il noto canale YouTube Carwow ha deciso di continuare a proporre le sue sfide particolari. Nel fine settimana appena passato hanno messo a confronto una Dodge Challenger SRT Demon e una Porsche 911 Turbo S senza avere a disposizione una vera pista per le drag race.

La Demon è sicuramente una delle muscle car più potenti d’America, così prestante e selvaggia che è difficile credere che sia una vettura legale per un utilizzo su strada. Facendo una semplice ricerca su YouTube, è possibile vedere diverse gare di accelerazione in cui la Challenger SRT Demon è stata protagonista.

Dodge Challenger SRT Demon vs Porsche 911 Turbo S drag race
Dodge Challenger SRT Demon

Dodge Challenger SRT Demon: la muscle car americana affronta la tedesca 911 Turbo S

Sappiamo che è un veicolo molto veloce ma è richiesto un pilota esperto e delle condizioni di guida ideali per sfruttare appieno la sua potenza. Vedere una Dodge Challenger SRT Demon percorrere le strade del Regno Unito, inoltre, è un evento piuttosto raro.

La 911 Turbo S è riuscita a vincere tutte le gare di accelerazione contro un modello di serie fatte fino ad ora da Carwow. Mentre i 650 CV di potenza sembrano essere quasi nulla a confronto con gli oltre 850 proposti dalla Demon, l’intera potenza viene erogata in modo rapido ed efficiente.

Dodge Challenger SRT Demon vs Porsche 911 Turbo S drag race

Prima della partenza, entrambi i piloti sembrano conoscere già il risultato finale della gara. Mentre la Porsche 911 Turbo S riesce ad effettuare una partenza impeccabile, la Challenger SRT Demon fa esattamente il contrario. Dopo pochi metri viene a crearsi un enorme divario fra le due vetture. Sicuramente, i fan di Dodge odieranno questa drag race.

In una normale gara di accelerazione, la Dodge Challenger SRT Demon riesce a concludere con tempi inferiori a 10 secondi, anche se ciò richiede l’uso di carburante a 100 ottani che aumenta la potenza a 852 CV, oltre all’installazione di pneumatici anteriori più sottili e più spessi su quella posteriore. Al contrario, la 911 Turbo S 2021 dovrebbe completare il quarto di miglio in poco più di 10 secondi.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento